Home News Termovalorizzatore di Bolzano, la gestione passa a Ecocenter

Termovalorizzatore di Bolzano, la gestione passa a Ecocenter

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Agosto 2020
termovalorizzatore bolzano sud passa a ecocenter

termovalorizzatore bolzano sud passa a ecocenterLa gestione del termovalorizzatore di Bolzano Sud è di Ecocenter.

Il contratto relativo al passaggio di consegne è stato sottoscritto il 21 maggio dall’assessore Richard Theiner e dal presidente di Ecocenter Stefano Fattor.

Passo dopo passo l’impianto incenerirà i rifiuti di tutta la Provincia, produrrà calore ed energia, e contribuirà a tenere sotto controllo le tariffe.

Con i costi per lo smaltimento dei rifiuti in costante ascesa, gli esperti del settore stimano che le tariffe possano arrivare addirittura a raddoppiarsi nel giro di 15 anni. Un’evoluzione negativa che però pare destinata a risparmiare, almeno in parte, la Provincia di Bolzano.

“Tutto ciò” sottolinea l’assessore Richard Theiner “proprio grazie al nuovo termovalorizzatore. Se l’impianto funzionerà nel modo previsto, possiamo pensare di tenere le tariffe sotto controllo grazie alle entrate rese possibili dalla produzione di energia e calore”.

Si tratterà, insomma, di una sorta di circolo virtuoso che andrà a tutto vantaggio dei cittadini.

“Il servizio di teleriscaldamento” prosegue l’assessore “potrà essere offerto in maniera molto più capillare, e l’impatto di ciò sarà notevole anche dal punto di vista ambientale”.

Il termovalorizzatore, infatti, porterà a risparmiare i terreni originariamente ipotizzati come discariche, un fatto importante in una Provincia caratterizzata dalla scarsità di aree utilizzabili, commenta Theiner, e inoltre la rete di teleriscaldamento sostituirà le classiche caldaie condominiali, fonte di inquinamento per la produzione di biossido di carbonio. Indipendentemente da ciò, aggiunte l’assessore, si continuerà a puntare con forza sulla raccolta differenziata e, più in generale, su una minor produzione di rifiuti.

Il termovalorizzatore di Bolzano Sud è entrato in funzione il 24 luglio dello scorso anno ed è stato gestito nella fase di test dall’associazione temporanea di imprese (per la maggior parte altoatesine) che lo hanno costruito. Ora, con la firma del relativo contratto, la gestione torna in mano pubblica con il passaggio definitivo a Ecocenter, società partecipata del Comune di Bolzano (44% delle quote), degli altri comuni altoatesini e della Provincia.

“Siamo soddisfatti” conclude il presidente di Ecocenter Stefano Fattor “della fiducia che la Provincia ha riposto in noi. Ritengo che l’esperienza accumulata con la gestione senza incidenti del vecchio inceneritore, e il fatto di essere una società pubblica non nata per distribuire dividendi, rappresentino una garanzia di buona gestione”.

Ogni anno, all’interno dell’impianto, verranno inceneriti circa 110mila tonnellate di rifiuti provenienti da tutto l’Alto Adige.

Condividi: