Home News Produrre energia da fonti rinnovabili preservando la biodiversità

Produrre energia da fonti rinnovabili preservando la biodiversità

pubblicato il: - ultima modifica: 11 Aprile 2020
valle del mis

valle del misIl potenziale energetico da fonti rinnovabili delle Alpi è immenso e il contributo che queste aree possono garantire alle politiche di protezione del clima può essere prezioso. Tuttavia l’aumento dell’uso di fonti rinnovabili significa una maggiore pressione sui delicati ecosistemi e sui paesaggi alpini, con un aumento dei potenziali conflitti a livello di comunità locali.

Il progetto Recharge.green, del programma Spazio Alpino 2007-2013, intende affrontare la tematica dell’uso delle energie rinnovabili, del suo previsto incremento in coerenza con gli obiettivi energetici 2020 e le conseguenze che ciò potrà determinare sulla biodiversità e sui paesaggi dell’area montana, proponendo un percorso di pianificazione energetica condiviso con le comunità locali.

La Sezione Economia e Sviluppo Montano è entrata nel progetto in qualità di partner da maggio 2013, e intende focalizzare l’attenzione sul settore idroelettrico e sull’uso della biomassa forestale quali fonti energetiche di elezione dell’area bellunese. La Valle del Mis e la Valle del Maè sono state scelte quali aree dove applicare questo modello di pianificazione energetica: le due valli infatti comprendono aree di forte e riconosciuto valore naturalistico e paesaggistico e si caratterizzano per la presenza di piccole comunità.

Su questi temi la Regione Veneto sta organizzando degli incontri per spiegare a cittadini e comunità montane le implicazioni di questi progetti.

Condividi: