Home Eventi Smart City Exhibition: appuntamento con l’innovazione urbana

Smart City Exhibition: appuntamento con l’innovazione urbana

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

smart city exibitionÈ stata presentata presso la Sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio a Roma la terza edizione di Smart City Exhibition: manifestazione italiana sul tema dell’innovazione nelle città e nelle comunità intelligenti.

In programma alla Fiera di Bologna dal 22 al 24 ottobre, in contemporanea con Saie, salone dell’edilizia urbana, Smart City Exibition focalizza quest’anno l’attenzione sulla governance e sulle politiche dedicate alle città intelligenti, proponendo momenti di sensibilizzazione e di formazione sul tema dell’innovazione urbana, individuando e divulgando le migliori esperienze italiane e internazionali, e soprattutto identificando modelli che siano replicabili.

Aprendo la conferenza Mauro Bonaretti, Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha portato il messaggio del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Graziano Delrio, che ha voluto sottolineare come la sinergia Saie e Smart City e la discussione che rimette al centro le città e i territori coglie appieno l’impegno del Governo teso a mettere in campo azioni concrete che aiutino le imprese e l’occupazione, mentre migliorano la qualità della vita dei cittadini. Il Governo, continua la nota di Delrio, parteciperà al confronto con tutti i suoi dicasteri coinvolti, rappresentati al massimo livello.

Mauro Bonaretti, a sua volta, ha dichiarato che “il tema della smart city è centrale nell’agenda del Governo, poiché nel legame tra tecnologia e costruire sta la chiave della ripresa economica. Innovazione, sviluppo, crescita ripartono se rimettiamo in moto le città. Nel nostro Paese di smart city si parla moto, ma si è praticato poco: è il momento di darsi dei piani strategici di sviluppo, creando un parco progetti dedicato, ottimizzando gli investimenti e generandone di nuovi, anche attraverso la collaborazione tra pubblico e privato. Dobbiamo costruire un modello di business, che consenta al Paese di evolversi, rimanendo competitivi”.

“I tempi sono maturi per trasformare le idee, i progetti e le singole iniziative che si sono alternate in questi anni, in politiche organiche e concrete di trasformazione e di gestione del territorio” ha spiegato Carlo Mochi Sismondi, Presidente di FORUM PA “In un contesto in cui il tema delle Smart City è posto al centro delle politiche europee e italiane per lo sviluppo economico e sociale, l’innovazione urbana rappresenta una grande opportunità da cogliere: una sfida che non si può perdere”.

La manifestazione propone una visione sistemica e innovativa del concetto di città, intesa come insieme di flussi informativi e reti di relazioni e comunicazioni, fisiche e digitali, caratterizzate dalla capacità di creare capitale sociale, benessere per le persone, migliore qualità della vita.

Le statistiche ci dicono che nel 2050 la popolazione mondiale arriverà a nove miliardi di persone, di cui il 70% vivranno nelle aree urbane, attualmente al centro dell’agenda politico-economica dei diversi Paesi. Un dato che si rispecchia nella realtà dei singoli stati, Italia compresa. Secondo la Fondazione Anci Ricerche, nelle 10 città metropolitane italiane già oggi si concentra il 30% della popolazione e il 34,7% del Pil nazionale. Per questo, i circa 5 miliardi di euro, complessivamente previsti per le città italiane dalla programmazione europea 2014-2020 e dal cofinanziamento nazionale, rappresentano un’opportunità estremamente concreta per il Paese per rilanciare l’economia e programmare la trasformazione in smart city.

Antonella Galdi, Vice Segretario Generale ANCI ha dichiarato intervenendo in conferenza “Dall’osservatorio ANCI abbiamo mappato sull’intero territorio 368 progetti che cubano 4 miliardi di risorse, ma sappiamo che parlare di agenda urbana significa avviare una politica integrata e di condivisione che vada dal livello regionale fino alla programmazione comunitaria. Smart City Exhibition sarà il palcoscenico ideale per raccontare le azioni e i progetti delle città metropolitane, promuovendo la messa a sistema delle buone pratiche”.

Condividi: