Home Eventi ExpoTunnel 2014: il salone delle tecnologie per il sottosuolo

ExpoTunnel 2014: il salone delle tecnologie per il sottosuolo

città: - pubblicato il:
expotunnel 2014

expotunnel 2014Una fiera che continua a puntare i riflettori sulle realtà economiche che rivoluzionano il mondo delle infrastrutture, con le nuove frontiere della progettazione, costruzione e industrializzazione, in cui emergono le eccellenze dell’ingegneria italiana, con aziende e professionisti che fanno ricerca e creano sviluppo: tante e innovative le proposte della seconda edizione di ExpoTunnel (Salone delle Tecnologie per il Sottosuolo e delle Grandi Opere, dal 23 al 25 ottobre 2014 a Bologna).

Per questa edizione sono state messe in campo una serie di novità, spiega Sara Leanza, Managing Director di Conference Service Srl, società organizzatrice di ExpoTunnel, che l’organizzazione ha fortemente voluto insieme alla Società Italiana Gallerie (SIG) che collabora con ExpoTunnel e al Comitato Promotore, la nascita del Comitato Scientifico della manifestazione mettendo insieme esperti, mondo universitario e aziende. Molto lavoro è stato fatto in questi mesi e sono stati individuati i temi di nuovi convegni, workshop, incontri.

Il Comitato Scientifico di ExpoTunnel è coordinato dalla Società Italiana Gallerie, membro ufficiale dell’organizzazione mondiale ITA/AITES ed è presieduto da Andrea Pigorini, (Italferr) Presidente della SIG. I membri sono esperti del settore come Paolo Berry, DICAM Università di Bologna; Adolfo Colombo, Segretario Generale SIG (già Commissario Straordinario di Governo per le opere strategiche di Lombardia e Liguria); Daniele Peila, Politecnico di Torino e Vice Presidente ITA/AITES; Daniele Vanni di Trevi ed Enrico Dal Negro di Utt Mapei (designati dal Comitato Promotore di ExpoTunnel).

Il principale obiettivo del Comitato Scientifico è la costruzione di contenuti di alta qualità tecnico-scientifica, che troveranno spazio nell’ambito del programma scientifico del Salone.

I progetti infrastrutturali in Australia saranno oggetto di un workshop che si terrà il 24 ottobre a ExpoTunnel curato dall’Australian Trade Commission Austrade, l’agenzia del Governo Australiano che opera in importanti ambiti per l’economia australiana quali il commercio e gli investimenti internazionali, l’educazione e il turismo.

Il workshop permette di aprire con ExpoTunnel 2014 un focus dedicato a questa realtà economica fortemente dinamica (dati forniti da Australian Trade Commission Austrade): l’Australia è la sesta nazione più grande al mondo come estensione geografica, ha una popolazione di più di 22 milioni di persone che devono spostarsi agevolmente in un Paese immenso, ha una realtà culturale multirazziale e multilingue ed è organizzata in un governo federale.

Oltre al workshop della Austrade, il programma scientifico della manifestazione prevede una serie di eventi che trattano il rapporto tra le infrastrutture e il territorio circostante, tema che sarà affrontato sotto diversi aspetti dalle associazioni di professionisti partner dell’evento.

ExpoTunnel 2014 si aprirà alle ore 10:30 del 23 ottobre con una tavola rotonda inaugurale dal titolo Infrastrutture e sviluppo sostenibile, che analizzerà il contributo che le infrastrutture possono dare allo sviluppo economico e sociale di un Paese, anche in chiave internazionale.

La Società Italiana Gallerie, partner scientifico di ExpoTunnel, anche per la seconda edizione organizza un convegno di alto valore per il settore, intitolato Innovazione nella realizzazione delle opere in sotterraneo. I protagonisti del settore si riuniranno con autorità italiane e internazionali per uno scambio di idee, esperienze e aggiornamento professionale nel corso del convegno a cura dalla Società Italiana Gallerie: due sessioni che si terranno il 23 e il 24 ottobre 2014 a ExpoTunnel.

Condividi: