Home News Smart City Exhibition: tre call di idee rivolte a imprese e innovatori

Smart City Exhibition: tre call di idee rivolte a imprese e innovatori

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Giugno 2020
call for ideas

call for ideasDopo il lancio della call in ottica di genere per una città inclusiva e per le pari opportunità, Smart City Exhibition 2014 e FORUM PA propongono altre due sfide per le città intelligenti, lanciate con l’obiettivo di concretizzare i processi per la realizzazione delle smart city, attraverso modelli e tecnologie condivisibili e replicabili.

In vista di Smart City Exhibition 2014, evento italiano sul tema delle città intelligenti in programma a BolognaFiere dal 22 al 24 ottobre, gli organizzatori stanno scaldando i motori di quella che si prefigura come un’edizione durante la quale si traccerà il quadro presente e futuro delle città, per definire le azioni concrete in grado di far evolvere i nostri centri abitati in contesti urbani intelligenti e parametrati sulle esigenze dei cittadini che li vivono.

Ed è proprio in questa ottica che si inserisce Tecnologie e soluzioni per la Smart City, iniziativa declinata in 3 call e rivolta a tutte le imprese, gli amministratori pubblici, gli innovatori, i ricercatori, le associazioni e i cittadini attivi del paese chiamati a presentare il proprio progetto, modello o soluzione per costruire una città davvero smart, la città del futuro (e del presente).

Come rendere intelligente la città (un passo alla volta)? Come valorizzare i risultati della ricerca per realizzare tecnologie smart? Come migliorare la qualità della vita nelle città in un’ottica di genere e di superamento delle disparità? Per rispondere a questi interrogativi, basta partecipare alle 3 call entro il 19 settembre e seguire la modalità di iscrizione del proprio progetto/idea/soluzione tecnologica.

Per segnalare una buona pratica o proporre un’idea innovativa per la categoria Come rendere intelligente la città (un passo alla volta)? è sufficiente compilare un form e allegare una presentazione della propria idea/progetto seguendo i criteri di iscrizione dalla home page del sito di Smart City Exhibition.

La seconda categoria, Come valorizzare i risultati della ricerca per realizzare tecnologie Smart?, è dedicata ai maker, alle start up, ai ricercatori e agli innovatori con un prototipo o una tecnologia intelligente nel cassetto, già realizzata e non ancora proposta al mercato. Gli ambiti di applicazione dovranno essere i seguenti: nuove forme di partecipazione cittadina alla gestione di parti e servizi della città, rifiuti, mobilità e trasporto pubblico, sicurezza, energia, welfare e salute, edilizia a consumo energetico quasi zero, domotica, istruzione, turismo e valorizzazione dei beni archeologici, architettonici, artistici, paesaggistici.

Nei tre giorni di manifestazione, i visitatori potranno scoprire, e anche giocare con le nuove tecnologie e i prototipi degli innovatori, e chi vincerà la call avrà diritto a uno spazio espositivo all’interno di Smart City Exhibition 2014 e a un’attività di promozione e comunicazione delle proprie soluzioni attraverso il sito e le newsletter della manifestazione.

Infine, per candidarsi alla call e registrare il proprio progetto di smart city in ottica di genere (terza categoria di call for proposal: Come migliorare la qualità della vita nelle città in un’ottica di genere e di superamento delle disparità?) anche qui è sufficiente seguire le modalità di iscrizione dal sito della manifestazione. Saranno valutati gli interventi più innovativi in grado di migliorare e valorizzare l’uso delle tecnologie per l’empowerment delle donne nei sei contesti di riferimento delle smart city (economia, mobilità, ambiente, persone, stile di vita e governance). Il bando è in collaborazione con [email protected] e Wister.

Tutti i progetti vincitori dei bandi e le soluzioni più innovative e abilitanti saranno presentati durante la terza edizione di Smart City Exhibition, all’interno del programma congressuale e mostrati, come nel caso dei prototipi, all’interno dei padiglioni fieristici.

Condividi: