Home Imprese Sostenibili Bonifica 2.0: a Latina un sistema integrato di navigabilità delle acque

Bonifica 2.0: a Latina un sistema integrato di navigabilità delle acque

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
bonifica 2.0

bonifica 2.0Si chiama Bonifica 2.0 ed è un progetto della provincia di Latina che sta compiendo, dopo un anno di lavoro, i primi passi concreti grazie all’impegno della consigliera regionale del gruppo Per il Lazio, Rosa Giancola e all’assessore all’ambiente e infrastrutture Fabio Refrigeri.

Si tratta di un contenitore sperimentale legato a un sistema integrato di navigabilità delle acque e fruizione degli argini del territorio pontino, in grado di rivoluzionare, secondo quanto riferisce una nota della consigliera Giancola, il concetto di mobilità in un’ottica di sostenibilità e rispetto per l’ambiente.

E così con una determinazione dello scorso 18 giugno, la direzione regionale per l’ambiente ha ufficialmente istituito un tavolo di concertazione territoriale per la definizione dei contenuti e degli indirizzi di Bonifica 2.0. Di questo organismo fa parte, un organo di coordinamento composto dal direttore della direzione regionale Ambiente e Infrastrutture con la funzione di segretario; un Comitato tecnico operativo con funzioni di pianificazione e attuazione (composto dai dirigenti regionali dell’area, Ardis, Arpa Lazio, Consorzio di Bonifica dell’Agro Pontino, Consorzio di Bonifica del Sud Pontino, Camera di Commercio di Latina, Pomos, Autorità di bacino e un rappresentante del settore Ambiente della Provincia di Latina) e da un Comitato Consultivo che rappresenterà le istanze che provengono dai territori.

“Questa determina è il grande risultato che abbiamo conquistato dopo un anno di lavoro e confronto serrato con tutti i soggetti istituzionali che era necessario coinvolgere” spiega la consigliera regionale Giancola “La normativa delle acque è infatti una materia estremamente complessa, che ha richiesto, anche da parte dell’assessorato regionale all’ambiente, un attento esame e uno studio approfondito delle modalità di intervento e di gestione. Il tavolo è ora ufficialmente costituito e avvierà i suoi primi interventi a settembre. Bonifica 2.0 è e resta un grande contenitore sperimentale che punta a costruire un modello di mobilità sostenibile annesso a sistemi energetici e di monitoraggio ambientale, che potrà aprire la strada, nel lungo periodo, a uno sviluppo territoriale diffuso con potenziali ricadute sul turismo e sul suo indotto, oltre che sulla nascita di nuove imprese qualificate”.

Continua a leggere l’articolo Bonifica 2.0, avanti tutta con il progetto per una mobilità sostenibile sul Corriere di Latina

Condividi: