Home News CasaClima Awards, il premio del pubblico va a una scuola toscana

CasaClima Awards, il premio del pubblico va a una scuola toscana

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
casaclima awards 2014

casaclima awards 2014Sono tornati anche quest’anno i CasaClima Awards, riconoscimenti a quei progetti di nuova costruzione e di risanamento dell’esistente che meglio hanno saputo declinare i criteri di efficienza energetica e sostenibilità. Tra gli oltre 1.300 progetti certificati, il premio del pubblico è andato a una scuola toscana, cubo d’oro anche alla Casa Salute di Magrè.

La novità principale dell’edizione 2014 dei CasaClima Award consiste nel fatto che i premiati non sono stati solamente selezionati dalla giuria di esperti, ma anche dai normali cittadini. Per la prima volta, infatti, è stato assegnato il premio del pubblico che, attraverso un sondaggio online, è andato alla scuola d’infanzia di Cascina, in provincia di Pisa.

A proposito di scuole, l’Agenzia CasaClima ha ideato anche un nuovo protocollo di certificazione School che si pone l’obiettivo di assicurare non solo un’edilizia scolastica energeticamente efficiente, ma anche ambienti salubri, sicuri e confortevoli.

Nel consegnare i premi ai cinque edifici selezionati, durante la cerimonia di Castel Mareccio, l’assessore ad ambiente ed energia Richard Theiner ha sottolineato che il vero successo non risiede negli interventi considerati migliori dalla giuria, ma nel fatto che i progetti certificati nel corso del 2013 siano stati oltre 1.300. Ciò testimonia concretamente che è possible costruire edifici confortevoli perseguento contemporaneamente l’obiettivo del risparmio energetico.

“Ringrazio tutti quei committenti e quei tecnici” ha invece commentato il presidente dell’Agenzia CasaClima Stefano Fattor “che hanno saputo vedere nel percorso dei protocolli di certificazione una risposta di qualità al complicato periodo del settore edilizio”.

Oltre che alla scuola di Cascina, il cubo d’oro, è stato assegnato alla Martini & Rossi S.p.A. per l’edificio che ospita i nuovi uffici Martini One all’interno della storica sede di Chieri (Torino), dove il percorso di certificazione CasaClima ha reso visibile una scelta di efficienza energetica e sostenibilità. Riconoscimento anche per la città di Padova, con il premio per un intervento di sopraelevazione che, tra vincoli e limitazioni, ha soddisfatto al meglio tutte le potenzialità di un’attenta applicazione per sodisfare il protocollo CasaClima R.

L’altro intervento segnalato dalla giuria è stato La cjase dal len a Sutrio (Udine), dove è stata recuperata un’ex segheria e l’attiguo mulino seicentesco è stato riconvertito a funzioni didattico-museal. È stata infine premiata la nuova sede dell’azienda di costruzione di case in legno CasaSalute di Magrè. L’edificio è stato realizzato secondo i criteri CasaClima Gold Nature con una struttura in legno massiccio attraverso una tecnologia tradizionale, senza l’utilizzo di chiodi o colle.

Condividi: