Home News Alphabet la mobilità aziendale si fa condivisa

Alphabet la mobilità aziendale si fa condivisa

città: - pubblicato il:
car sharing bmw aplhabet

car sharing bmw aplhabetFrost & Sullivan li ha premiati come azienda dell’anno: stiamo parlando di Alphabet fornitore di mobilità aziendale del Gruppo Bmw Italia che dopo qualche anno di test sul campo ha deciso di lanciare con enfasi AlphaCity, un servizio di corporate car sharing.

Di diverso dagli altri servizi c’è che manca la chiave. Basta un Pin, insomma (meglio una Rfid card). E tutto quello che riguarda la vettura prenotazione, manutenzione compresa si fa via Web.

In Alphabet dicono che non si tratta di fare concorrenza al noleggio delle flotte aziendali (ma da queste prende gran parte della gestione in termini di manutenzione, assicurazione), ma rappresenta un’alternativa a taxi, rent a car, rimborso chilometrico, noleggio con conducente e soprattutto si indirizza a quella fascia di dipendenti che a oggi non ha una macchina aziendale. Un benefit insomma che può essere modulato anche per gli spostamenti privati durante il sabato/domenica o ferie.

Le macchine che potranno essere condivise sono le premium Bmw e Mini ma promettono che il parco si allargherà anche con l’elettrica Bmw i3 (bisogna però attendere la primavera 2015) che effettivamente mostrerà il lato più ecofriendly del servizio.

Tutto semplice. Ma è anche conveniente? Il costo è quello del noleggio auto a lungo termine. In Alphabet parlano di vantaggi economici del 40%. Con un’ulteriore riduzione del 30% se aperta anche ai viaggi privati. Di sicuro è un tasselo in più verso la libertà di scegliere l’iniziativa che meglio si adatta alla propria mobilità aziendale.

Condividi: