Home News La stazione di ricarica veloce dei radiotaxi romani parla bergamasco

La stazione di ricarica veloce dei radiotaxi romani parla bergamasco

pubblicato il: - ultima modifica: 5 Agosto 2020
ricarica elettrica taxi

ricarica elettrica taxiScame Parre in collaborazione con la società bergamasca FCS Mobility fornisce una stazione mobile CHADEMO per la ricarica ultraveloce dei taxi 100% elettrici della Compagnia Radiotaxi 3570 di Roma nell’ambito del progetto Via col Verde dell’Unione Radiotaxi d’Italia (URI).

Scame Parre aveva già fornito a Radiotaxi 3570 alcune stazioni di ricarica grazie alla collaborazione con FCS Mobility. Il percorso di Scame nella ricerca e sviluppo di connettori dedicati alla mobilità elettrica inizia da lontano.

L’azienda fondata nel 1963 per la produzione di componenti e sistemi per impianti elettrici, a partire dal 1998 si è impegnata a sostegno di una nuova mobilità eco compatibile che potesse ridurre al minimo l’impatto ambientale. Sostenibilità e attenzione all’ambiente, ma soprattutto miglioramento della qualità della vita, sono i driver che hanno spinto Scame Parre spa a entrare nel settore dei sistemi di ricarica per i veicoli elettrici, verso la fine degli anni novanta.

La gamma di prodotti Serie Libera si è successivamente ampliata e completata con connettori e stazioni di ricarica per assecondare tutte le esigenze sia normative che di mercato. Sul fronte europeo Scame è presente nei comitati di norma internazionali (CENELEC, IEC) i quali hanno il compito di individuare e normare la materia. Scame è membro del comitato nazionale italiano (CEI) che, con la norma italiana CEI 69-6 ha regolato i connettori e i sistemi di ricarica per i veicoli elettrici stradali.

A livello nazionale Scame fa parte del Gruppo e-Mobility di ANIE, il cui obiettivo è creare e realizzare progetti industriali che puntino a un’effettiva diffusione dei veicoli elettrici sul territorio italiano, in linea con la Strategia Europa 2020.

Condividi: