Home Risparmio energetico Auto elettriche più competitive? Possibile, ma con batterie migliori

Auto elettriche più competitive? Possibile, ma con batterie migliori

città: - pubblicato il:
auto elettriche

auto elettricheLe vendite di auto elettriche in Europa sono aumentate, ma il loro costo rimane ancora elevato, soprattutto quando si parla di batterie ad alte prestazioni.

I costi legati al mantenimento di un’auto hanno raggiunto livelli davvero proibitivi, motivo per cui gli italiani sono alla continua ricerca di metodi per risparmiare. Se per la polizza rca il semplice confrontare le varie assicurazioni auto disponibili può essere di grande aiuto per risparmiare, sulla spesa per il carburante e per la manutenzione c’è poco da fare. Una buona soluzione per spendere meno e tutelare allo stesso tempo l’ambiente, consiste nel rivolgersi ai veicoli a basse emissioni, in particolare alle auto elettriche.

Una scelta che sembra proprio sia stata condivisa da molti cittadini europei. Secondo un recente studio firmato Jato Dynamics e pubblicato su Automotive News Europe, le vendite di questi veicoli sono aumentate ben del 91% nel primo semestre del 2014 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il totale delle auto elettriche immatricolate ha toccato dunque quota 23.826 unità: un risultato ragguardevole, sebbene ancora lontano dai livelli raggiunti oltreoceano.

Questo è forse dovuto a una serie di pregiudizi più o meno fondati che vedono protagonisti i veicoli elettrici. Uno di questi è la preoccupazione relativa alla scarsa autonomia di cui dispongono e alle poche stazioni di ricarica presenti sul territorio. I numeri dello studio Jato Dynamics, però, presentano uno scenario decisamente confortante, dal momento che sempre più persone sembrano aver compreso i benefici di una mobilità ecosostenibile.

Occorre far presente, inoltre, che la tecnologia relativa a tali mezzi ha fatto e continua a fare di passi da gigante, soprattutto per quanto riguarda le batterie di queste vetture. Al momento, le tipologie di batterie più diffuse sono quelle Afb (Advanced Flooded Battery) e Afb (Enhanced Flooded Battery), le quali sono state concepite per veicoli con il sistema start&stop, utile per spegnere automaticamente il motore in caso di sosta e per riaccenderlo semplicemente premendo la frizione o un pulsante.

Sebbene i modelli Hev (Hybrid Electric Vehicles) aventi questo tipo di batterie siano già molto popolari, superando i 10 milioni di modelli in circolazione, la vera chiave del successo futuro di queste vetture risiede in un’altra tipologia di batteria, quella agli ioni di litio (Li-ion), in quanto considerata la migliore per prestazioni e sicurezza. Una ricerca di Frost&Sullivan, rivela come il mercato dei veicoli Hev potrebbe crescere velocemente come conseguenza di miglioramenti alle prestazione di batterie e motori elettrici.

“Per aumentare la propria fetta di entrate, gli operatori del mercato possono valutare alleanze e acquisizioni per accelerare lo sviluppo di chimiche per le batterie Li-ion e fornire una più ampia gamma di materiali che combinino elevate prestazioni con bassi costi” spiega Camilo Castañeda, analista presso Frost&Sullivan.

Ciò che sarà davvero importante, però, sarà riuscire a ottenere prezzi di vendita accessibili per le auto elettriche dotate di batterie Li-ion. Una volta fatto ciò, sarà possibile produrre veicoli Hev a elevate prestazioni sempre meno costosi, riuscendo così a incentivarne ancora di più la diffusione.

Condividi: