Home Eventi Lotta agli sprechi, empatia e futuro: le risorse dei rifiuti

Lotta agli sprechi, empatia e futuro: le risorse dei rifiuti

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
cristina gabetti a giacimenti urbani

cristina gabetti a giacimenti urbaniAlla Cascina Cuccagna di Milano, dal 21 al 23 novembre, si svolge Giacimenti Urbani, mostra evento dove comprendere il valore e le potenzialità dei rifiuti nella vita di tutti i giorni.

Giunto alla seconda edizione, e come sempre inserito all’interno della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, l’evento prevede mostre sull’ecodesign, incontri sullo spreco di cibo e recupero e riciclo dei rifiuti, workshop pratici su come trasformare l’olio vegetale esausto in sapone di Marsiglia o per dare nuova vita agli abiti fuori moda, re-start party per aggiustare oggetti altrimenti destinati alla spazzatura, baratto e molto altro.

Tra gli appuntamenti più attesi, quello di sabato 22 novembre alle ore 18, che avrà come ospite Cristina Gabetti, volto noto della TV come inviata di Striscia la Notizia, giornalista e scrittrice, che dialogherà con Donatella Pavan e il pubblico su temi a lei cari: partendo dalla lotta allo spreco e dall’educazione ambientale per arrivare alla sua recente esperienza alla Singularity University, l’Università che studia il futuro e che ha sede nel campus NASA Ames nel cuore della Silicon Valley. E tecnologia, sostenibilità ed empatia sono proprio i cardini del suo nuovo libro A passo leggero. Esercizi di introspezione e circospezione, edito da Bompiani.

Il lavoro è un percorso di stimolazione e di riflessione. Si affronta il tema degli sprechi come quello dell’agricoltura selvaggia, di uso e abuso del web e di come la tecnologia sta modificando la nostra vita, ma anche di gentilezza e qualità dei gesti, soprattutto quelli più piccoli, come emerge dalla conversazione con Giacomo Rizzolatti, scopritore del neurone specchio, o neurone dell’empatia.

“Guardandomi attorno e ascoltandomi dentro, ho scritto A passo leggero. Prima la rubrica, sulle pagine estive del Corriere della Sera, poi questo libro. Entrambi sono nati da incontri spontanei che, come semi, hanno dato frutti, consentendomi di condividere esperienze a più prospettive vissute con il corpo, con la mente e con l’anima, in connessione con l’energia vitale che infinita scorre. Credo che il motore della trasformazione verso una società più armonica e costruttiva sia l’empatia: se la attiviamo, la nostra naturale predisposizione a sentire con l’altro ci riconcilia con il mondo e con noi stessi” ha detto Cristina Gabetti parlando del libro.

A seguito dell’incontro, alle 19, largo al Sugheritivo, aperitivo a basso impatto ambientale il collaborazione con Consorzio Rilegno, Typuglia, Un posto a Milano e Azienda agricola Cascina Sant’Alberto: a tutti coloro che porteranno un tappo in sughero usato sarà offerto un calice di vino biodinamico ed ecosostenibile. La serata terminerà con il Re-start Party, una festa in cui tutti sono invitati a portare oggetti rotti per farli aggiustare dagli esperti dell’evento.

Condividi: