Home Eventi Efficienza energetica: il ruolo delle ESCo

Efficienza energetica: il ruolo delle ESCo

città: - pubblicato il:
efficienza energetica

efficienza energeticaSi svolgerà a Milano il 20 e 21 gennaio ESCO Europe 2015, undicesima edizione dell’evento dedicato alle ESCo, per discutere l’evoluzione del mercato e della regolamentazione alla presenza di tutti gli interlocutori coinvolti nella filiera dell’efficienza energetica: ESCo, utility, istituzioni, fornitori di tecnologia ed energy manager.

L’evento sarà aperto dal saluto istituzionale della città di Milano con un intervento introduttivo di Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità, Ambiente, Metropolitane, Acqua Pubblica, Energia.

Nel corso delle due giornate di lavori si alterneranno circa 50 relatori di alto livello provenienti sia dal settore pubblico che da quello privato, per un dibattito sugli argomenti chiave per lo sviluppo del settore: rappresentanti europei del settore finanziario, delle istituzioni e della pubblica amministrazione avranno modo di confrontarsi con i rappresentanti delle principali ESCo, oltre che con energy managers, per approfondire le modalità con cui la normativa europea viene applicata nei diversi paesi dell’Unione Europea.

Significativo da questo punto di vista l’intervento di Paolo Bertoldi, Action Leader Energy Efficiency presso la Comunità Europea che, nel corso del convegno di apertura, farà una panoramica sul mondo delle Energy Efficiency Companies in Europa analizzando, nei diversi paesi, le differenze nella definizione ESCO e le misure prese per supportare l’evoluzione del mercato.

Nel corso delle due giornate verranno approfonditi i seguenti temi: come facilitare il modello ESCo, nel corso del quale interverranno relatori provenienti da Austria, Canada, Belgio, Olanda, Repubblica Ceca; Best Practice Case Studies, nel quale si alterneranno casi interessanti di progetti di Efficienza Energetica; iniziative per espandere e consolidare il modello ESCo, nel quale si discuterà degli Energy Performance Contract; gestione del Rischio e Finanziamenti, che tratterà l’importante tema dei finanziamenti con la presenza, fra gli altri, di André Laude, Chief Investment Officer, World Bank, France; l’elemento umano nei progetti ESCo, che tratterà l’importanza della consapevolezza individuale per ridurre i consumi all’interno di organizzazione complesse.

Particolarmente interessante, anche per l’originale modalità in cui si affrontano gli argomenti le Tavole Rotonde Interattive che affronteranno due temi fondamentali: il modello ESCo per le Utility, su come le aziende fornitrici di Energia Elettrica e Gas coniugano il business tradizionale con i servizi a valore aggiunto legati all’efficienza energetica. Il caso della Provincia di Milano, con la collaborazione della Banca Europea per gli Investimenti (BEI) nel supportare i comuni nella adozione di Energy Performance Contracts per la riduzione dei consumi.

“La molteplicità degli aspetti trattati, tutti di rilevanza strategica per le ESCo e per tutti gli operatori del settore, è una dimostrazione di quanto il business dell’efficienza energetica sia difficile e richieda molteplicità di competenze oltre a una visione ampia sul settore. Siamo entusiasti di supportare questa importante occasione di confronto internazionale che si svolge in Italia, paese che ha ospitato anche la prima edizione 10 anni fa, e che ci proietta oltre i confini nazionali” afferma Andrea Tomaselli, presidente di AssoEsco.

Condividi: