Home News Investimenti nelle rinnovabili: +16% nel 2014

Investimenti nelle rinnovabili: +16% nel 2014

pubblicato il: - ultima modifica: 5 Agosto 2020
fonti energetiche rinnovabili

fonti energetiche rinnovabiliSecondo l’analisi di Bloomberg New Energy Finance nel 2014 sono cresciuti del 16% gli investimenti nelle rinnovabili per un valore complessivo di 310 miliardi di dollari.

Superando il crollo dei prezzi del petrolio gli investimenti nelle rinnovabili sono aumentati considerevolmente nel 2014 per un volume d’affari pari a 310 miliardi di dollari. L’analisi di Bloomberg New Energy Finance conferma che puntare sull’energia pulita comporta benefici sul piano ambientale ed economico.

I consumatori hanno già appreso che scegliere l’autonomia energetica e minimizzare gli sprechi mettendo le tariffe luce e gas più convenienti a confronto ha ricadute positive sull’ammontare della bolletta, e adesso sembra che anche le grandi potenze come Cina e Stati Uniti siano pronte a dare fiducia all’energia green.

Secondo il rapporto di Bloomberg New Energy Finance gli investimenti nelle rinnovabili sono cresciuti del 16% nel 2014 con una crescita di 310 miliardi di dollari, cinque volte superiore rispetto al decennio precedente. Si tratta della prima crescita di fondi alle rinnovabili dal 2011: a beneficiare degli investimenti alle rinnovabili sono stati i settori eolico, solare, biocarburanti e altre tecnologie energetiche a basse emissioni di carbonio.

Un ruolo di primo piano è stato svolto da Cina e Stati Uniti che hanno puntato sul fotovoltaico e dall’impegno dell’Europa nel settore dell’eolico offshore. Proprio la Cina si è rivelata il maggiore investitore con un’espansione del 32% nel campo delle rinnovabili.

Gli Stati Uniti hanno potenziato i propri investimenti dell’8% (51,8 miliardi dollari). Il Giappone, che è diventato il secondo più grande mercato per l’energia solare, ha alzato il finanziamento per le energie rinnovabili del 12% (41,3 miliardi dollari). In Europa gli investimenti nelle rinnovabili sono cresciuti solo dell’1% (66 miliardi dollari), nonostante i finanziamenti per l’eolico offshore.

Nel settore dell’eolico offshore hanno ottenuto finanziamenti nel 2014, 7 grandi progetti in mare per un valore di 1 miliardo di dollari. Secondo le stime Bloomberg, nuovi impianti fotovoltaici ed eolici potrebbero far crescere di circa il 10% la produzione, quest’anno.

L’analisi Bloomberg ha messo in luce che un’ondata di energia solare ha investito il mondo, con il più grande impatto sul risultato complessivo per il 2014. Gli investimenti in progetti che generano elettricità dal sole sono cresciuti del 25%, fino a raggiungere 149,6 miliardi dollari nel 2014, la quota più alta mai toccata.

I veicoli elettrici invece risentono del calo del costo della benzina che rende i veicoli convenzionali più economici. Nel 2014 gli investimenti in biocarburanti sono stati uno dei pochi segmenti delle rinnovabili a soffrire un calo, scendendo del 7% a 5,1 miliardi dollari.

Infine risultano in crescita anche i nuovi sistemi che permetteranno di sfruttare al meglio le potenzialità delle rinnovabili, tra questi le batterie per l’accumulo dell’energia e quelle che miglioreranno l’efficienza, con investimenti aumentati del 10% (37 miliardi dollari).

Condividi: