Home Curiosità Eco Store a lume di candela per M’illumino di meno 2015

Eco Store a lume di candela per M’illumino di meno 2015

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
mi illumino di meno

mi illumino di menoEco Store, la catena di negozi in franchising, presente in tutta Italia, specializzata nella vendita di consumabili re-use per stampanti garantiti dal suo stesso marchio, scende in campo anche quest’anno per M’illumino di meno, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sulla razionalizzazione dei consumi energetici, ideata dalla trasmissione Caterpillar di Radio2.

Eco Store, all’insegna della razionalizzazione dei consumi energetici, promuoverà una grande iniziativa per tutti i punti vendita italiani. Durante la settimana di M’illumino di meno, i 330 store regaleranno, infatti, una candela ai clienti che acquisteranno prodotti Eco Store.

Le candele, caratterizzate dai colori del brand arancio e blu, sono completamente Made in Italy e sono state realizzate dall’azienda Lumen di Seregno (MB) che utilizza per le proprie lavorazioni energia pulita, derivante da impianti fotovoltaici.

Il sostegno di Eco Store alla Giornata del Risparmio Energetico, che quest’anno cade il 13 febbraio, non si ferma qui. Per l’occasione, infatti, l’azienda inviterà i 330 punti vendita a spegnere la luce per 30 minuti, contribuendo così al silenzio energetico, mentre nel quartier generale milanese si lavorerà a lume di candela per l’intera giornata. Si tratta di un gesto simbolico che testimonia un forte impegno a favore della riduzione dei consumi energetici e della salvaguardia ambientale e che invita a riflettere su un impiego più responsabile dell’energia.

Eco Store investe, da sempre, nella lotta contro gli sprechi. È, attualmente, in corso un piano di conversione con illuminazione esclusivamente a LED di tutti i punti vendita mentre i negozi di nuova apertura, da due anni a questa parte vengono già realizzati con questa tecnologia. Una gestione intelligente delle risorse è necessaria per pensare a un futuro davvero sostenibile, come chiede l’iniziativa M’illumino di meno.

Condividi: