Home News Mobilità sostenibile: Bologna è al primo posto

Mobilità sostenibile: Bologna è al primo posto

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

mobilità sostenibileÈ Bologna la città di riferimento per la mobilità sostenibile in Italia secondo l’ottavo rapporto elaborato da Euromobility, con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare, intitolato Mobilità sostenibile in Italia: indagine sulle principali 50 città.

In base ai dati contenuti nel report, a farle conquistare la prima posizione del podio sono la buona dotazione di parcheggi a pagamento e di scambio, il basso indice di incidentalità registrato sulle strade e la dotazione di piste ciclabili, ma anche l’elevata domanda soddisfatta dal trasporto pubblico, il servizio di car sharing, e le attività del Mobility Manager di Area.

A queste, si devono aggiungere le nuove pedonalizzazioni, la promozione di un parco auto più ecocompatibile nonché le iniziative di promozione e comunicazione a favore della mobilità sostenibile. Tutte azioni, queste, che rientrano e vengono promosse anche dallo stesso PAES.

Per elaborare la classifica, presentata insieme al report il 18 dicembre a Roma, Euromobility ha tenuto conto, oltre che dei valori assoluti degli indicatori, anche dei miglioramenti registrati e delle innovazioni introdotte nell’ultimo anno.

Le 50 città monitorate sono tutti i capoluoghi di regione d’Italia, i due capoluoghi delle province autonome e le città con una popolazione superiore ai 100.000 abitanti. Sul podio, anche quest’anno, tutte città del nord, con il secondo posto a Parma e il terzo a Milano.

Nella top ten della mobilità sostenibile si confermano anche Bergamo al sesto posto e Firenze al settimo, mentre Roma è soltanto al ventiquattresimo posto. Chiudono la classifica della mobilità sostenibile Siracusa, Reggio Calabria e Potenza.

Condividi: