Home Eventi Il Festival degli orti a Monza ponte verso Expo

Il Festival degli orti a Monza ponte verso Expo

pubblicato il: - ultima modifica: 8 Agosto 2020
festival degli orti

festival degli ortiDal 13 al 24 maggio 2015, alle Serre della Villa Reale di Monza, torna il Festival degli Orti organizzato da Terralab3.0 associazione di promozione sociale, in collaborazione con il Comune di Monza e il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

La manifestazione, giunta alla sua quarta edizione, affronterà nell’anno di Expo il tema dell’alimentazione, attraverso un format innovativo che esplorerà argomenti legati al cibo, come la terra, l’orto, l’architettura rurale, all’interno di un’area, la Villa Reale di Monza, che rappresenta uno dei poli culturali collegati a Expo 2015.

Il Festival degli orti, suddiviso in varie sezioni, costituirà un’opportunità per parlare di alimentazione, agricoltura, paesaggio, ma anche di architettura ecologica, di natura intesa come cura ed educazione green nelle scuole.

Corsi, seminari e laboratori rivolti a bambini, ragazzi e adulti offriranno diverse opportunità di sperimentare l’orticoltura, il giardinaggio e la cucina. Un’occasione per vivere in prima persona le tematiche di valorizzazione dell’ambiente e dell’alimentazione naturale.

Nella sezione Green speech, esperti internazionali si confronteranno sul tema dell’agricoltura in città, attraverso contributi e testimonianze che analizzeranno l’impatto sull’alimentazione e il benessere, sulla produttività e le filiere corte, sul paesaggio e la rigenerazione urbana; una sessione con vari ospiti sarà inoltre dedicata al Food Design, a cura dell’omonima rivista (Food Design, Design Diffusion Word).

Show cooking, degustazioni, prodotti del territorio, scuole di cucina saranno gli ingredienti del Polo del gusto dove si potranno scegliere differenti percorsi gastronomici. Una cucina installata nell’area aperta in prossimità delle serre ospiterà performance di cuochi e maestri della ristorazione provenienti dal territorio, da realtà formative e sperimentali, che realizzeranno piatti e ricette con i prodotti dell’orto, valorizzando anche le ricette tradizionali brianzole.

Una serie di degustazioni all’insegna dell’identità e del rispetto del territorio faranno conoscere i vini dei migliori produttori che operano nel tentativo di mantenere vivo il dialogo tra cultura e natura.

L’orto in tavola è il titolo di un concorso di idee rivolto a progettisti del settore, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti PPC di Monza e Brianza, per la realizzazione di un allestimento vegetale: i progetti selezionati dalla giuria faranno parte della mostra allestita nel prato dei Giardini delle Serre durante l’evento.

Le installazioni dovranno riferirsi al tema dell’orto, quale forma di nuova agricoltura urbana in grado di influire sullo sviluppo della città come elemento di rigenerazione sociale e paesaggistica del territorio e rappresentare congiuntamente le tematiche connesse al tema dell’alimentazione.

I progetti dovranno prevedere soluzioni sostenibili, innovative, a basso costo e removibili alla fine della manifestazione.

Ai visitatori sarà offerta l’opportunità di trovare prodotti e articoli specifici grazie alla mostra mercato di piante e fiori, prodotti biologici, orticultura, attrezzature e accessori per l’orticoltura e il giardinaggio, energie alternative, benessere, artigianato e riciclo, mobilità sostenibile e cosmesi naturale. Sabato 16 e domenica 17 maggio, espositori florovivaistici presenteranno un’anteprima di Frutti rari alla Santa 3a edizione, (settembre 2015, Villasanta) a cura di Thuja Lab.

La diffusione delle buone pratiche della mobilità sostenibile sarà il messaggio che vuole lanciare la marcia non competitiva Gp EcoRun, organizzata da Edizioni Green Planner, che si svolgerà lungo un percorso di circa 5 Km all’interno del Parco di Monza durante il Festival degli orti.

Condividi: