Home News Senza lettura non c’è crescita, un incontro sulla filiera carta

Senza lettura non c’è crescita, un incontro sulla filiera carta

pubblicato il: - ultima modifica: 5 Agosto 2020
lettura quotidiani

lettura quotidianiOtto associazioni imprenditoriali giovedì 26 febbraio 2015, alle ore 10:30 a Roma, nella Sala Capitolare del Senato presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva, in Piazza della Minerva 38, organizzeranno l’incontro Senza lettura non c’è crescita. Quotidiani, periodici e libri come leva per lo sviluppo.

Acimga, Aie, Anes, Argi, Asig, Assocarta, Assografici e Fieg, nel richiamare l’attenzione sul calo della lettura e dei consumi culturali nel nostro Paese, illustreranno le misure per invertire tale tendenza, soprattutto tra i giovani.

Che non ha rissvolti soltanto educativi e culturali ma coinvolge un indotto economico di enorme rilievo.

30,9 miliardi di euro di fatturato con un export di 9,5 miliardi di euro nel 2014, 716mila addetti tra occupazione diretta e indotto e riciclo dei propri prodotti pari al 60%. Sono i numeri che definiscono la realtà della Filiera Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione.

Nel corso dell’incontro, Alessandro Nova, professore dell’Università Bocconi, illustrerà lo studio Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: crisi dei consumi, proposte per la ripresa, l’analisi annuale, quantitativa e qualitativa, delle varie componenti industriali della Filiera, corredata da confronti con altre realtà internazionali e da alcuni dati sulla lettura.

A seguire l’intervento di Giuseppe Roma, Senior Advisor del Censis, su La lettura come strumento per lo sviluppo e la convivenza civile e la testimonianza dello scrittore e giornalista Rai Franco Di Mare.

Gli interventi e il successivo dibattito che seguiranno l’incontro Senza lettura non c’è crescita. Quotidiani, periodici e libri come leva per lo sviluppo saranno coordinati dal Direttore de Il Messaggero, Virman Cusenza. Per informazioni e accrediti inviate una richiesta via mail a [email protected] oppure via fax al numero 06/4871109.

Condividi: