Home Enogastronomia Salone di Firenze: arredamento ed enogastronomia

Salone di Firenze: arredamento ed enogastronomia

pubblicato il: - ultima modifica: 2 Giugno 2020
salone di firenze

salone di firenzeTorna la 18esima edizione del Salone di Firenze, pronta a prendere posto all’interno della Fortezza Da Basso per nove giornate dal 7 al 15 marzo (orario: lun-ven 15-21; sab 10-23; dom 10-21).

In programma una vasta esposizione d’arredamento e design di qualità, enogastronomia da tutto lo Stivale nei weekend 7-8 e 14-15 marzo, con tanto di degustazioni e poi show cooking, workshop, aperitivi con intrattenimento musicale, tutto a ingresso gratuito.

Le migliori soluzioni d’arredamento, saranno protagoniste grazie alla presenza di oltre 80 espositori tra produttori e rivenditori, artigiani e grandi marchi che proporranno classici e nuove tendenze di settore nel nome degli ottimi affari che solo una fiera può garantire.

Gli avventori che si troveranno a passeggiare nei Padiglioni Spadolini (piano terra) e nei Padiglioni Monumentali, si imbatteranno nelle migliori cucine di marca, nei bei lavori dei restauratori e dei decoratori d’interni, nella falegnameria artigianale che crea pezzi unici su misura, ma anche nelle sezioni dedicate ai complementi d’arredo di ogni tipo, agli infissi, ai pavimenti e all’arredo giardino.

Inoltre spazio allo shopping, con la sezione dedicata ai prodotti per la persona e per la casa. Immancabile, il gusto. Sapori da tutta Italia aspetteranno i visitatori al Padiglione Michelangelo, nei weekend 7-8 e 14-15 marzo, per un viaggio nell’enogastronomia tipica del Bel Paese.

Pronti alla degustazione saranno quindi i prodotti delle aziende agricole del Nord e del Sud, i pregiati formaggi, gli arancini della Sicilia e le tipicità del Meridione e della Sardegna. E ancora la pasta di ottima qualità, panificati e prodotti da forno, ma anche i cannoli ungheresi e tanti altri dolci da abbinare allo stand dedicato al succo di arance siciliane. Infine il Salone di Firenze offre un assaggio dei più buoni liquori.

Condividi: