Home News I vantaggi ambientali delle nanotecnologie a Made Expo

I vantaggi ambientali delle nanotecnologie a Made Expo

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
nanotecnologie

nanotecnologieLe nanotecnologie sono considerate la nuova frontiera in grado di rivoluzionare molti settori.

Lavorando su una scala molto piccola (una misura 100.000 volte inferiore al diametro di un capello umano), permettono di migliorare le proprietà dei materiali rendendoli intelligenti: i prodotti nanotecnologici sono infatti in grado di modificare le loro proprietà in funzione dei cambiamenti delle condizioni esterne.

Ciò determina importanti vantaggi anche dal punto di vista ambientale: maggior efficienza energetica, lunga durata degli oggetti e migliori condizioni igieniche. Un promettente campo di applicazione delle nanotecnologie è rappresentato dall’edilizia.

Il binomio tra nanotecnologie e ambiente sarà infatti una della novità in mostra al Made Expo, manifestazione dedicata ad architettura, edilizia e design, che si svolge alla Fiera Milano Rho dal 18 al 21 marzo. A presentare le ultime innovazioni in questo campo sarà Nanosilv, distributore esclusivo per l’Italia di prodotti NanoPhos, azienda greca leader mondiale delle nanotecnologie applicate, che ha realizzato una serie di sistemi innovativi per migliorare l’efficienza energetica, l’isolamento e la pulizia di edifici e monumenti.

Presso lo stand D48 del Padiglione 6 sarà possibile toccare con mano e testare i vantaggi di questi prodotti: è il caso della linea SurfaPore che rende le superfici idrorepellenti, mantenendo pressoché inalterata la loro capacità di traspirare; SurfaShield, innovativo rivestimento, che sfruttando la luce naturale circostante distrugge sostanze inquinanti e batteri che risiedono e si depositano sulle superfici; SurfaGuard Metals, formulazione nanotecnologica a base d’acqua che previene la corrosione. Questa vasta gamma di prodotti trova applicazione in diversi ambiti: dall’edilizia tradizionale, alle belle arti fino ad arrivare alla nautica.

Oltre a questi prodotti, Nanosilv porterà al Made Expo anche i micro rivestimenti SurfaPaint Thermo Dry. Si tratta di pitture termoisolanti che rivoluzionano il comportamento dei materiali su cui vengono applicate. Grazie alle nanotecnologie, le superfici diventano idrorepellenti, autopulenti (attraverso la disgregazione delle sostanze) e soprattutto disinquinanti: queste vernici catturano gli ossidi di azoto in atmosfera (causa dell’ozono a bassa quota) che vengono trasformati in acido nitrico (sostanza solubile in acqua utilizzata anche nella produzione di fertilizzanti). I vantaggi ambientali dei microrivestimenti SurfaPaint Thermo Dry sono certificati secondo la normativa UNI EN 1934:2000 che attesta e attribuisce al prodotto il 30% di risparmio energetico.

“Insieme a Ioannis Arabatzis, amministratore delegato e co-fondatore di NanoPhos, saremo al Made Expo per far conoscere anche all’Italia gli straordinari vantaggi ambientali dei prodotti basati sulle nanotecnologie” ha sottolineato Luisa De Colle di Nanosilv “L’obiettivo è quello di consolidare sul mercato nazionale questa tecnologia attraverso la creazione di una struttura che comprende rivenditori, applicatori e tecnici certificati”.

Condividi: