Home News Uber sfida Tesla e punta sulle auto elettriche

Uber sfida Tesla e punta sulle auto elettriche

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
uber e tesla

uber e teslaAl via il programma di Uber per testare una flotta di auto elettriche nella città di Chicago: accordo con il produttore cinese Byd.

Uber ha annunciato l’accordo con la casa automobilistica cinese Byd per dotare i piloti della città di Chicago di una flotta di auto elettriche.

Dopo le polemiche con i tassisti, l’app per prenotare i servizi di mobilità urbana via smartphone sembra voglia sfidare anche Tesla, il colosso statunitense di veicoli green.

I vantaggi connessi alle vetture a zero emissioni conquistano sempre più automobilisti. Sono infatti notevoli i costi di gestione cui gli automobilisti devono far fronte, tuttavia scegliere mezzi di trasporto EV consente di ridurre le spese per il carburante e i costi di mantenimento e manutenzione del veicolo. Un’altra possibilità per spendere meno alla guida consiste nel mettere le polizze Rca a confronto, informandosi su Direct Line e i suoi prodotti, Linear, Quixa e altre compagnie è possibile selezionare le assicurazioni auto più convenienti e al contempo adeguate alle specifiche necessità.

Negli scorsi giorni il Financial Times ha diffuso la notizia che Uber ha avviato una partnership con il produttore cinese Byd Co Ldt, vediamo nel dettaglio cosa prevede tale iniziativa e quali sono le aspettative di Uber in merito al programma.

Attualmente nella città di Chicago sono in circolazione 25 auto elettriche a marchio Byd, il programma è ancora in fase di sperimentazione ma l’obiettivo sarebbe quello di aumentare notevolmente la flotta di veicoli a energia pulita sino a raggiungere le 200 unità entro fine anno.

Si tratta del primo tentativo della startup di successo della Silicon Valley di concentrarsi su un veicolo elettrico e la portavoce Uber Lauren Altmin ha riferito “Abbiamo già visto interesse per il programma da parte di attuali e potenziali partner di Chicago (automobilisti)”.

Uber è il servizio che consente a chiunque di prenotare una vettura con autista semplicemente comunicando la propria posizione Gps tramite smartphone. A oggi il servizio ha preso piede in tutto il mondo e molteplici automobilisti non professionisti utilizzano le proprie vetture personali.

Il servizio aggiuntivo con auto elettriche si propone proprio di fornire uno strumento in più ai driver Uber, secondo indiscrezioni, gli autisti di Uber potranno comprare o avere in leasing le vetture elettriche di Byd tramite le concessionarie Green Wheels Usa. Si tratta di una concessionaria di auto della città di Chicago che si lavora sulle auto elettriche ed ibride e costruisce anche le stazioni di rifornimento elettrico.

A oggi negli Usa i maggiori produttori di veicoli elettrici sono Nissan Motor Co Ltd e Tesla Motors Inc che, tuttavia, non hanno commentato la scelta di Uber di rivolgersi a un altro marchio.

L’auto elettrica Byd e6 è più grande di molte altre auto elettriche, ed è attualmente utilizzata a Londra da servizio di autisti Thriev. La e6 percorre circa 186 miglia con una singola carica.

La casa automobilistica Green Wheels offre diverse opzioni per i conducenti interessati ai veicoli e6. Il programma più popolare, chiamato Snower, consente a un conducente Uber di pagare 200 dollari a settimana per utilizzare la e6.

Condividi: