Home Curiosità Il programma formativo di Right Hub al Festival del Fundraising

Il programma formativo di Right Hub al Festival del Fundraising

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
right hub

right hubRight Hub, la start-up innovativa nata per sostenere le organizzazioni dell’economia sociale (imprese sociali, cooperative sociali, imprese low profit) nell’integrazione col mercato delle imprese profit attraverso il rafforzamento delle loro competenze manageriali, è fra gli sponsor del Festival del Fundraising in programma dal 6 all’8 maggio 2015 presso l’Hotel Parchi del Garda a Pacengo di Lazise (VR).

Durante i tre giorni della manifestazione, saranno presenti allo stand di Right Hub il fondatore, Luca Guzzabocca, e Marta Agradi, Accounting manager, che si metteranno a disposizione delle organizzazioni non profit per presentare in dettaglio la gamma dei servizi offerti da Right Hub e per guidarle nell’iscrizione gratuita al portale.

In particolare, ai visitatori dello stand di Right Hub sarà consegnato un codice di promozione che dà diritto a uno sconto per partecipare al primo appuntamento del Programma Formativo 2015, che si terrà il 15-16 giugno 2015 a Milano e verterà sul tema della gestione acquisti e approvvigionamenti per le organizzazioni non profit.

Ai visitatori sarà anche consegnato un invito per partecipare all’evento aperto al pubblico Organizzazioni non profit: l’efficienza operativa prima e dopo il fundraising, in programma il 13 maggio 2015 a Milano, che costituirà l’anteprima del Programma Formativo 2015 e a cui interverranno fra gli altri Cinzia Di Stasio, Segretario Generale di IID-Istituto Italiano della Donazione, e Claudio Gatti, Logistics & Partnerships Head of Department di Save the Children Italia Onlus.

“Oltre che un onore e un piacere, per Right Hub la partecipazione al Festival del Fundraising è una grande opportunità per far conoscere ancora di più la nostra proposta al mondo del non profit italiano” dichiara il fondatore e general manager Luca Guzzabocca “I professionisti della raccolta fondi rappresentano per noi un interlocutore di primaria importanza: sono fra i primi, infatti, ad avere la chiara consapevolezza di quanto sia fondamentale tenere in considerazione precisi criteri di efficienza, efficacia e sostenibilità sociale e ambientale nell’utilizzo delle risorse economiche, che è così faticoso raccogliere specie in questo periodo. La costruzione di competenze manageriali solide e costantemente aggiornate in questi ambiti è sempre più cruciale, per le organizzazioni non profit, al fine di conseguire gli obiettivi sociali propri della loro mission”.

Nata solo a inizio 2015, Right Hub ha già sviluppato una importante rete di relazioni, nel mondo non profit come fra le imprese for profit. Per conto di affermate aziende profit Right Hub ha in corso in queste settimane la valutazione di forniture dall’economia sociale.

Più che incoraggianti anche i riscontri ottenuti dal Terzo settore in merito all’innovatività della proposta di Right Hub relativa allo sviluppo delle competenze manageriali del non profit su temi operativi quali la gestione di acquisti e logistica, la formazione e supporto a vendite e marketing, l’analisi della sostenibilità della catena di fornitura.

Il portale online aggrega a oggi quasi 4.000 Buyer (tra organizzazioni profit e non profit) e circa 1.800 Seller di economia sociale (cooperative sociali, cooperative di produzione e lavoro, imprese sociali, imprese low profit, consorzi di cooperative sociali), che attraverso la piattaforma online Right Hub Matching e l’utilizzo di strumenti come le RdO (Richieste di Offerta) si incontrano e fanno affari promuovendo l’integrazione tra profit e non profit.

Condividi: