Home News Auto elettriche: niente targhe alterne a Pechino

Auto elettriche: niente targhe alterne a Pechino

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Agosto 2020
auto elettriche cinesi

auto elettriche cinesiNiente targhe alterne per le auto elettriche a Pechino: infatti l’amministrazione della capitale cinese non porrà limiti alla circolazione delle auto elettriche, come accade, invece, per le auto alimentate a benzina o a gasolio.

Dal 1 giugno prossimo fino al 30 aprile 2016 le auto elettriche, ancora poche, che circolano per le strade della capitale cinese potranno farlo liberamente, senza doversi adeguare alle limitazioni imposte dall’ultima cifra della propria targa.

La nuova mossa per promuovere i veicoli elettrici tra la popolazione arriva dopo lo scarso successo ottenuto finora dalle politiche annunciate lo scorso anno di sgravi fiscali e di agevolazioni per i proprietari di auto elettriche o ibride. Anche il governo centrale sta continuando a sensibilizzare la popolazione e il settore delle auto elettriche per la diffusione dei nuovi veicoli a emissioni zero.

Nei giorni scorsi, il vice premier Ma Kai si è rivolto direttamente alle amministrazioni locali della Cina per promuovere la diffusione dei veicoli alimentati a energie pulite.

“C’è ancora molto da fare prima che la Cina diventi competitiva nei veicoli alimentati a nuove forme di energia” ha detto il vice premier “Lo sviluppo di stazioni per la ricarica dei veicoli è ancora carente e sta impedendo lo sviluppo delle auto elettriche e deve essere risolto il prima possibile”.

I dati della diffusione di auto elettriche sono molto al di sotto delle aspettative del governo cinese, nonostante i forti aumenti nelle vendite, che nel primo trimestre hanno registrato una crescita del 300% a livello nazionale, secondo i dati del Ministero dell’Industria e dell’Information Technolgy, a quota 35400 veicoli.

Nei primi quattro mesi dell’anno, secondo le stime ufficiali della città di Pechino, sono stati solo 5500 i richiedenti nuove targhe per i propri veicoli elettrici, contro una disponibilità di diecimila targhe. La concessione della targa è uno dei passi più difficili, generalmente, per i proprietari di auto, soprattutto per avere un targa della capitale, congestionata dal traffico.

Condividi: