Home News Civilia Next, processi ottimizzati per territori più intelligenti

Civilia Next, processi ottimizzati per territori più intelligenti

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Agosto 2020
pubblica amministrazione digitale

pubblica amministrazione digitaleSi chiama Civilia Next ed è l’ultima innovativa ricetta per la Pubblica Amministrazione; si tratta di una piattaforma web modulare multi-ente, erogabile in cloud e fruibile in modalità as a service, integrata e integrabile con qualsiasi sistema gestionale già in uso nell’Ente.

La soluzione, accogliendo nativamente dati geografici e opendata e strumenti avanzati di business intelligence, supporta i processi di decision-making delle Amministrazioni e la loro capacità di attuare politiche che rispondano in modo puntuale alle concrete esigenze dei cittadini e delle imprese.

Con Civilia Next Dedagroup ICT Network modifica il tradizionale approccio all’ICT per la Pubblica Amministrazione offrendo agli Enti consulenza e metodi che semplificano la complessità del passaggio all’Amministrazione Digitale per accogliere l’evoluzione in una PA intelligente.

Tale approccio è pienamente in linea con il profondo cambiamento di prospettiva che investe le Amministrazioni Pubbliche, che oggi fronteggiano la necessità di pensare in ottica sovracomunale e di area vasta, nonché di lavorare, quindi, in modo da accogliere una geografia dei territori in costante evoluzione.

“Per fare tutto questo” spiega Paolo Zanella, Direttore Area PA Dedagroup ICT Network “gli Enti non devono soltanto essere veloci, efficienti ed efficaci ma anche basare la costruzione delle politiche e dei servizi offerti su dati, processi e sistemi ottimizzati che siano in grado di accogliere i cambiamenti normativi in atto e di dialogare e cooperare con gli altri Enti del territorio”.

Civilia Next è la base di un approccio consulenziale innovativo, e non solo una soluzione. Dedagroup ICT Network supporta gli Enti nella costruzione di un sistema informativo e organizzativo che consente di migliorare il disegno delle politiche perché lo fonda sulla conoscenza puntuale dell’intero patrimonio informativo dell’Ente.

In questo modo chi governa e amministra àncora le decisioni al territorio e alla sua intelligenza e migliora la capacità di pianificare meglio il futuro, anche attraverso la tracciatura dei risultati passati. La metodologia Dedagroup ICT Network si basa su un insieme di step modulari, attivati, di volta in volta, a valle di un assessment profondo degli assetti organizzativi, tecnologici e informativi dell’Ente.

Tale approccio è finalizzato ad accompagnare gli Enti in un percorso di efficientamento delle strutture interne cruciale per ottenere risorse e reale capacità di migliorare i servizi offerti alla collettività.

“Intendiamo sostenere al meglio la trasformazione digitale della PA per supportarla, attraverso le competenze trasversali del Network e la pluriennale esperienza con la Pubblica Amministrazione italiana, nella propria gestione interna e nella capacità di erogare servizi efficienti ai cittadini e alle imprese” dichiara Gianni Camisa, Amministratore Delegato di Dedagroup ICT Network.

La creazione di Civilia Next è stata sostenuta da un investimento di oltre 2 milioni di euro e dall’impegno di circa 20 professionisti dedicati al disegno, allo sviluppo e all’implementazione della nuova soluzione, di cui sono già stati resi disponibili i moduli per la gestione delle aree Affari generali (Atti formali, Protocollo e gestione documentale) e dei Tributi minori, attualmente in fase pilota presso diversi comuni italiani. A partire da giugno, e nel corso del semestre seguente, saranno finalizzati anche i moduli Demografia e Tributi, per arrivare al rilascio di tutta la suite entro il 2015.

Condividi: