Home Eco Lifestyle In bicicletta alla scoperta del Parco Alto Milanese

In bicicletta alla scoperta del Parco Alto Milanese

pubblicato il: - ultima modifica: 25 Agosto 2020
pedalata di primavera

pedalata di primaveraDomenica 21 giugno a partire dalle ore 9 il Parco Alto Milanese organizza una pedalata alla scoperta del corridoio ecologico tra il Parco Alto Milanese e il Parco del Ticino.

La bicicletta è il mezzo ideale per scoprire l’importanza della connettività ecologica tra aree protette.

In particolare, quello tra Parco Alto Milanese e Parco del Ticino è particolarmente significativo perché uno dei pochi che collega le aree naturali della Pianura Padana orientale con quelle occidentali.

Percorrendolo in bicicletta è possibile apprezzarne le bellezze naturali che lo rendono un’autentica autostrada naturale che permette alle specie di muoversi liberamente.

Questo corridoio è oggetto del progetto Ambrosiano, il cui obiettivo è lo sviluppo di uno studio di fattibilità che sarà la base per la realizzazione di azioni concrete volte alla creazione di questo importante ramo della rete ecologica lombarda. Il progetto è in corso da circa un anno e mezzo e, grazie alla biciclettata, sarà possibile apprezzarne i primi risultati sul campo come, per esempio, l’individuazione sia delle barriere ecologiche che dei varchi più favorevoli al passaggio della fauna.

Lo studio di fattibilità individuerà anche azioni di mantenimento degli habitat tipici dell’alta Pianura Padana in modo da combattere l’invasione di specie dannose per uomini e animali come l’ambrosia. Le specie autoctone e gli habitat che godranno di questo studio sono molte: dal cervo volante (un insetto minacciato dalla frammentazione dell’habitat e protetto a livello europeo), allo sparviere e la ghiandaia (uccelli suscettibili al degrado del territorio), al capriolo e il moscardino (mammiferi la cui mobilità è ridotta da infrastrutture spesso insormontabili).

Finanziato con il contributo di Fondazione Cariplo e con il patrocinio di WWF Italia, il progetto vede riuniti in partenariato il Parco Alto Milanese (capofila), due importanti università come quella di Pavia e di Milano Bicocca, oltre che l’ASL Milano 1, la Cooperativa Eliante e il Centro Flora Autoctona del Parco Monte Barro.

Condividi: