Home Eventi Coltivare e ri-socializzare la città con l’agricoltura periurbana

Coltivare e ri-socializzare la città con l’agricoltura periurbana

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
quartiere barona milano

quartiere barona milanoColtivare e ri-socializzare la città grazie all’agricoltura periurbana, è questo il nome del workshop che Novacivitas organizza dal 19 al 25 luglio in collaborazione con Cittadellarte Fondazione Pistoletto e l’École Nationale Supérieure du Paysage de Versailles.

Una settimana formativa di studio, analisi e progettazione di una situazione di frontiera come quella della periferia milanese del quartiere della Barona. Il workshop si svolgerà, infatti, tra Biella, sede di Novacivitas e di Cittadellarte Fondazione Pistoletto, e Milano.

Obiettivo del progetto sarà elaborare una proposta di riqualificazione energetica e di ri-socializzazione del quartiere Barona, in particolare delle quattro Torri di via Russoli. Dopo aver condotto un’inchiesta presso gli abitanti della zona, si procederà infatti con la progettazione di un orto sospeso, collocato su una delle quattro torri residenziali.

Lo spazio sarà riqualificato con l’aiuto degli abitanti, trasformandosi in un luogo di scambio e di socializzazione, ma anche di produzione e vendita di frutta e verdura. Un esempio concreto di come l’agricoltura periurbana può contribuire alla ri-socializzazione della periferia.

Le attività saranno coordinate dall’architetto Tiziana Monterisi di Novacivitas e dall’architetto Federico Ferrati della Scuola di architettura di Paris Malaquais Scuola di paesaggio di Versailles. Durante il workshop è previsto anche l’intervento del Maestro Michelangelo Pistoletto.

Condividi: