Home News Sicurezza stradale e mobilità sostenibile a Pescara

Sicurezza stradale e mobilità sostenibile a Pescara

città: - pubblicato il:
corsi aurum pescara

corsi aurum pescaraSi è conclusa l’11 giugno all’Aurum di Pescara la prima fase della formazione per tecnici e disseminazione pubblica dei contenuti sui temi della mobilità sostenibile e sicurezza stradale, all’interno del programma del CMG, centro monitoraggio e gestione sicurezza stradale del Comune di Pescara.

I quattro incontri di formazione tenuti hanno riguardato temi specialistici quali la moderazione del traffico e le Zone 30 nei quartieri; ciclabilità, pedonalità e difesa dell’utenza debole; rotatorie, minirotatorie e intersezioni innovative; approfondimento seminariale sul PEBA, piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche; sicurezza stradale sulle strade principali e assi del trasporto pubblico

Hanno partecipato ai corsi di formazione e ai seminari pomerìdiani di discussione pubblica oltre 150 persone, tecnici e responsabili di enti locali, professionisti, rappresentanti di cittadini, associazioni e portatori di interesse. Sono stati riconosciuti crediti formativi agli iscritti dagli Ordini professionali di Architetti e Ingegneri e dal Collegio Geometri di Pescara.

Ma, oltre alle persone che hanno seguito direttamente i lavori in aula e alle discussioni pubbliche si è accumulato un patrimonio di materiali tecnici e documentazione sui temi dei corsi, disponibili per studio consultazione e ricerca, anche fuori dello spazio dei corsi, che costituisce la biblioteca tecnica del CMG, in formato elettronico, accessibile online per i tecnici degli enti locali.

La biblioteca, relativamente ai temi della sicurezza stradale, della mobilità sostenibile, del percorso accessibile, contiene una rassegna normativa, anche internazionale, manualistica, schede tecniche, raccolte di esempi e casi studio, il meglio della produzione nazionale e internazionale sui temi dei corsi.

Su ogni argomento tecnico e di progettazione delle infrastrutture per la mobilità sostenibile e l’accessibilità sicura, esistono riferimenti precisi, suggerimenti, raccomandazioni linee guide.

La raccolta di volumi elettronici, per ora quasi 50 volumi ma destinati a crescere, potrà costituire un riferimento certo per tecnici e decisori a cui indirizzare la soluzione dei problemi relativi.

Un corpus disciplinare, che già potrebbe costituire un master universitario di specializzazione, ma speriamo contribuisca a formare quella koiné, o linguaggio comune dei responsabili e uffici tecnici locali su questi temi.

L’accesso completo ai documenti elettronici è riservato a tecnici e decisori comunali. I ricercatori possono chiedere un accredito al direttore del CMG.

Condividi: