Home News Cina: in arrivo nuovi standard per le stazioni di ricarica elettrica

Cina: in arrivo nuovi standard per le stazioni di ricarica elettrica

pubblicato il: - ultima modifica: 24 Ottobre 2019
stazioni di ricarica elettrica - ricarica auto elettriche in cina

Nuovi standard per le stazioni di ricarica elettrica delle auto verdi sono in arrivo in Cina già entro la fine di agosto.

I supercharger cinesi avranno standard validi per tutti i veicoli alimentati a nuove fonti di energia prodotti nel Paese, secondo quanto reso noto dalla Commissione Scientifica di Pechino.

Il processo di revisione degli standard è ormai in fase conclusiva, ha spiegato Xu Xinchao, funzionario della Commissione, ed entro la fine del mese verranno pubblicati i nuovi requisiti per la ricarica dei veicoli elettrici.

La mancanza di standard condivisi rende difficile il processo di ricarica dei veicoli alimentati a nuove fonti energetiche, in un periodo in cui le aziende produttrici stanno investendo sulla diffusione dei supercharger nei grandi centri urbani.

Gli standard sono richiesti soprattutto dai grandi gruppi, in particolare Denza, una joint venture tra Byd e Daimler, e Tesla, che sta investendo molto sulla creazione di questi impianti. Proprio il gruppo di Elon Musk ha annunciato ieri una partnership con una società di Hong Kong, la Hang Lung Properties, per la realizzazione di nuove strutture per la ricarica di veicoli elettrici negli shopping mall delle grandi città cinesi.

Le nuove infrastrutture sorgeranno nelle città di Shanghai, Tianjin, Wuxi, Dalian, Jinan e Shenyang, nell’area nord-est del Paese. Le auto alimentate a fonti energetiche pulite si stanno lentamente affermando in Cina.

Secondo le ultime statistiche, a giugno scorso, in Cina, sono state vendute oltre 21mila auto di questo tipo, più del doppio delle vendite realizzate lo stesso periodo dello scorso anno. In totale, nei primi sei mesi del 2015 sono stati venduti oltre 72mila veicoli verdi, il 240% in più del primo semestre dello scorso anno: i veicoli interamente elettrici costituivano il 64% del totale.

L’obiettivo del governo cinese è quello di avere entro il 2020 cinque milioni di veicoli di questo tipo in circolazione sulle strade cinesi e circa 4,5 milioni di stazioni per la ricarica elettrica su tutto il territorio nazionale con un investimento previsto di oltre 120 miliardi di yuan, circa venti miliardi di dollari.

Condividi: