Home Top News Efficienza energetica nel cuore di MM, ormai società multiservice

Efficienza energetica nel cuore di MM, ormai società multiservice

pubblicato il: - ultima modifica: 5 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

mm milano efficienza energeticaSocietà multiservice con una capacità di gestione sistemica e non più solo ingegneristica con l’efficienza energetica nel cuore: presenta così il presidente Davide Corritore la sua MM e continua: “Il 2014 è stato un anno di grandi cambiamenti: abbiamo ampliato il perimetro di attività confermando il nostro impegno al servizio dei beni comuni della città di Milano”.

Corritore fa riferimento all’ampliamento delle attività che, come da piano industriale, sono state attivate proprio negli ultimi mesi, tra cui l’assunzione di nuove attività per il Comune di Milano (gestione case popolari); le attività all’estero già avviate in Russia ma con probabili aperture in area Medio Orientale vista la buona riuscita dell’incontro organizzato con i vertici dell’Oman; il rafforzamento di proprietà immobiliari con l’incorporazione della Mir.

Ma non solo: l’azienda, che proprio quest’anno compie 60 anni, ha appena pubblicato il bilancio di sostenibilità seguendo le nuove linee guida internazionali Gri-Cg4 e anticipando di ben due anni quello che diventerà una pratica obbligatoria.

Ne emerge un’azienda poliedrica intenzionata a seguire con valore temi legati alla buona performance ambientale, sociale e ovviamente economica.

“Il bilancio consolidato, chiuso al 31 dicembre 2014” ha dichiarato Corritore “presenta un risultato netto positivo di 8,8 milioni di euro registrando un aumento rispetto al 2013 di 2,9 milioni di euro. Il valore della produzione è aumentato del 15,5% e un incremento dell’Ebitda del 35%. Il valore totale degli investimenti realizzati è stato di 35,7 milioni di euro”.

Dal punto di vista ambientale, MM si sta impegnando sull’efficienza energetica per ridurre il proprio impatto energivoro (legato per lo più alla gestione del servizio idrico), riducendo del 3,7% i volumi di energia elettrica al momento ottimizzando per lo più il sistema di acquisto.

Economie ambientali che fanno bene alla città: “il risparmio di 2 milioni di euro raggiunto nella gestione del depuratore di San Rocco, ha fatto notare dichiarato Stefano Cetti, direttore generale di MM, sono fondi che ritornano alla comunità come ulteriori fondi di investimento che migliorano ulteriormente i servizi la società fornisce”.

Ulteriori efficienze le potremo valutare proprio sulla gestione delle case popolari. In serbo MM ha attività che permetteranno di conoscere in profondità l’assetto del social housing milanese: un patrimonio di circa 40mila appartamenti da gestire e ottimizzare. Non solo per quanto riguarda l’efficienza energetica, ma da tutti i punti di vista.

Condividi: