Home News Assicurazione per le auto elettriche: conviene davvero?

Assicurazione per le auto elettriche: conviene davvero?

città: Milano - pubblicato il:
assicurazione per le auto elettriche

assicurazione per le auto elettricheI costi ridotti dell’assicurazione per le auto elettriche sono solo uno dei vantaggi offerti da questi veicoli. Ma ce ne sono tanti altri che vale la pena scoprire e approfondire.

L’assicurazione per le auto elettriche è sicuramente più conveniente rispetto a quella per i veicoli tradizionali, circa il 30-50% di costi in meno.

Ovviamente anche per l’assicurazione per le auto elettriche bisogna tenere in considerazione alcune variabili, l’età dell’automobilista, gli anni di esperienza, il numero di incidenti avuti negli ultimi cinque anni e la zona di residenza, che potrebbero far variare l’importo.

Un altro modo per cercare di contenere i costi potrebbe essere quello di consultare le offerte delle assicurazioni online, considerate ormai più convenienti per tutte le tipologie di veicoli.

I vantaggi delle auto elettriche sono ormai noti, infatti una volta superato l’investimento iniziale necessario per l’acquisto, questi veicoli garantiscono un significativo risparmio sia per i costi di gestione sia per quelli di manutenzione, senza poi dimenticare il ridotto impatto sull’ambiente e sulla salute dell’uomo.

Infatti, proprio per tutte queste ragioni le auto elettriche hanno raddoppiato le vendite nel corso del 2015 e sono progressivamente entrate a far parte delle soluzioni prese in considerazione anche dagli automobilisti italiani.

Assicurazione per le auto elettriche: ecco i vantaggi economici

Il primo vantaggio economico garantito delle auto elettriche è senza dubbio legato alla notevole riduzione dei costi delle polizze, un dato ormai confermato che ha già convinto molti automobilisti ad acquistare questi tipi di veicoli.

A questo primo fattore si sommano anche le esenzioni sul bollo previste per i primi cinque anni successivi alla loro immatricolazione, a cui seguono dal sesto anno in poi degli sconti che possono anche raggiungere il valore del 75%. Per alcune regioni italiane l’esenzione dal bollo è addirittura permanente.

Il secondo vantaggio deriva dal forte risparmio sui costi di gestione, primi fra tutti l’abbattimento del costo del carburante. Con un’auto elettrica è possibile percorrere 100 km spendendo meno di 2 euro, mentre con un veicolo a benzina o diesel bisognerebbe preventivare almeno 15 euro.

Infine, un’auto elettrica consente di accedere liberamente alle ztl, zone a traffico limitato, senza dover pagare nulla. Stesso discorso vale per i parcheggiare sulle strisce blu, dove le auto elettriche possono sostare a costo zero.

Alcuni punti critici

Tra i fattori che limitano ancora lo sviluppo di questi veicoli rientra la questione della scarsa autonomia delle batterie e la limitata diffusione di punti di ricarica. A questo si aggiungono anche i lunghi tempi previsti per il processo di ricarica, che possono richiedere anche alcune ore. Le scarse prestazioni di guida e i prezzi di mercato ancora troppo elevati, sono invece due aspetti su cui le case automobilistiche di tutto il mondo stanno concentrando i loro sforzi e le loro risorse.

Condividi: