Home Smart City Certificazione Casaclima e Classe A+ per la Residenza Girasole

Certificazione Casaclima e Classe A+ per la Residenza Girasole

città: Pordenone - pubblicato il:
casaclima residenza girasole pordenone

casaclima residenza girasole pordenoneIl condominio Residenza Girasole, che verrà inaugurato domani, ha ricevuto la certificazione Casaclima ed è un edificio certificato anche secondo il protocollo nazionale ottenendo la Classe A+.

La progettazione architettonica e strutturale è stata realizzata dallo studio bfA+ di Oderzo di Mauro Bellinzani. Durante la manifestazione si potranno vedere in prima persona gli interventi realizzati potendo visionare uno degli appartamento.

Il condominio Residenza Girasole è stato realizzato secondo la certificazione Casaclima raggiungendo la Classe A.

Questa classe energetica certifica i bassi consumi energetici tali da rendere lo stabile un edificio nZEB (Nearly Zero Energy Building, Edificio a energia quasi zero).

Questa tipologia di edifici sarà obbligatoria secondo l’art.9 della Direttiva Europea EPBD 31/2010 (resa cogente in Italia dal Decreto Legislativo n. 63 del 2013 e convertito in legge dalla 90 del 2013) che stabilisce che tutti gli edifici di nuova costruzione a partire dal 31 dicembre 2020 siano a energia quasi zero, mentre per gli edifici pubblici il termine è anticipato al 31 dicembre 2018.

Il condominio Residenza Girasole è stato progettato nel 2011 anticipando di ben 10 anni quelli che saranno gli obblighi normativi in vigore per gli edifici privati dal 2021 e venerdì 15 gennaio dalle 16 alle 18 verrà inaugurato a Fiume Veneto in viale della Repubblica 99 con la consegna ufficiale della targhetta Casaclima.

Durante l’inaugurazione il Direttore dell’Agenzia indipendente APE FVG, Matteo Mazzolini, consegnerà al legale Rappresentante della EdilZeta, Giancarlo Zanchetta, e al progettista CasaClima, Domenico Pepe, la targhetta e il certificato Casaclima Classe A.

La certificazione Casaclima garantisce il più elevato standard di qualità realizzativa degli interventi energetici e premia solo quelli che rispettano i suoi rigidi protocolli.

Attraverso la progettazione architettonica e di dettaglio termico Domenico Pepe, già attivo su questa tipologia di edifici, è riuscito a valorizzare notevolmente il basso impatto ambientale dell’edificio ottenendo al contempo un risparmio economico considerevole sulla bolletta energetica rispetto ai consumi medi nazionali.

La targhetta verrà consegnata dal direttore di APE-FVG Matteo Mazzolini alla presenza del Sindaco di Fiume Veneto Christian Vaccher e del Presidente ANCE Pordenone Walter Lorenzon.

L’edificio si sviluppa su quattro piani fuori terra con uno stile contemporaneo ed è composto da 14 appartamenti su due corpi di fabbrica affiancati e collegati dalla distribuzione verticale in cui trova spazio il corpo scala e l’ascensore. Il condominio consuma tra l’85-95% in meno rispetto ai consumi medi italiani; il risultato è stato ottenuto grazie anche alle pompe di calore utilizzate come generatore di calore e alla contabilizzazione del calore per la ripartizione dei consumi tra gli alloggi.

Il Sistema Impiantistico Integrato è composto anche da altre fonti d’energia rinnovabili come il fotovoltaico affiancata da un sistema di recupero dell’energia per l’ascensore, grazie al sistema GeN2 con il drive Regen sviluppato da Otis.

Il sistema edificio-impianto è tale che tutta l’energia necessaria per la climatizzazione degli ambienti viene auto-generata con un risparmio notevole sulle bollette dei singoli residenti.

Condividi: