Home Agricoltura 4.0 Alpeggi lombardi, il bando di ERSAF ne offre in gestione 32

Alpeggi lombardi, il bando di ERSAF ne offre in gestione 32

pubblicato il: - ultima modifica: 12 Ottobre 2021
alpeggi lombardi bandi di gara ersaf

alpeggi lombardi bandi di gara ersafNelle 20 foreste che ERSAF gestisce per conto di Regione Lombardia, sono presenti 32 alpeggi lombardi di varia ampiezza, tutti regolarmente oggetto di concessione, prevalentemente pluriennale, ad aziende agricole.

Concessioni che a scadenza vengono rinnovate, ove previsto e possibile, o rimesse a bando, secondo quanto previsto dalla delibera 174 Aggiornamento dei criteri e delle modalità per la concessione delle malghe e degli alpeggi di proprietà di Regione Lombardia per l’esercizio delle attività di alpeggi approvata dal Consiglio d’amministrazione di ERSAF il 27 novembre 2015.

Un bando per gestire 32 alpeggi lombardi

Attualmente sono scadute le concessioni di 32 alpeggi lombardi. ERSAF sta pubblicando in questi giorni i bandi o gli avvisi per le manifestazioni d’interesse che, sulla base delle indicazioni contenute nella delibera citata, puntano a far sì che le prossime concessioni risultino ancora di più incentivanti per i giovani allevatori e in genere per le aziende del territorio a conduzione famigliare, che mediante la loro attività originano significative ricadute sulla conservazione della biodiversità e del paesaggio; premianti per le aziende che dispongono e coltivano un quantitativo minimo di superficie a prato o prato-pascolo di mezza costa; coerenti con una visione organica e integrata rispetto ai territori e all’uso ottimizzato dei beni.

La novità più significativa riguarda i giovani agricoltori (18-30 anni alla data di inizio concessione) per i quali, limitatamente al primo triennio, in relazione all’onerosità degli impegni gestionali, è prevista una sensibile riduzione del canone di affitto. Si tratta di un incentivo forte e concreto ai giovani per lavorare e vivere in montagna, condizione essenziale perché la montagna continui a vivere.

Elisabetta Parravicini, presidente ERSAF, sottolinea che “con questa considerevole tornata di rinnovi delle concessioni, ERSAF rinnova i criteri di selezione dei concessionari puntando a valorizzare i giovani allevatori e le aziende del territorio a conduzione familiare; a premiare le aziende che dispongono e coltivano un quantitativo minimo di superficie a prato o prato pascolo di mezza costa (integrazione territoriale) e a privilegiare la coerenza con gli obiettivi ottimali stabiliti da ERSAF e con le finalità definite da Regione Lombardia sulle politiche forestali/ambientali/ montane”.

Gli alpeggi lombardi messi a bando in questa occasione sono così localizzati: due sono in provincia di Sondrio nella Foresta regionale Val Masino; uno è in provincia di Bergamo, nel territorio del comune di Mezzoldo (Foresta Azzaredo Casù) e gli altri sei in provincia di Brescia: cinque nella Foresta ValGrigna, nei comuni di Esine, Berzo, Bienno e Bovegno; uno in comune di Bagolino (Foresta Valle Vaia) e due nella Foresta Gardesana occidentale, nei comuni di Gargnano e di Tremosine.

Condividi: