Home Green Jobs Green Jobs: una fiera dedicata ai professionisti delle piante

Green Jobs: una fiera dedicata ai professionisti delle piante

città: Milano - pubblicato il:
green jobs a myplant

green jobs a myplantMyPlant&Garden (a Milano Rho Fiera dal 24 al 26 febbraio) è la fiera del verde dove gli addetti ai lavori possono far crescere, oltre al proprio business, anche la propria professionalità.

Il palinsesto degli eventi, infatti, è denso tanto da consigliare di organizzare una visita su più giorni (il biglietto di entrata in fiera tra l’altro permette una serie di sconti anche nei ristoranti di Milano) anche per il considerevole numero degli espositori: più di 400.

A voler puntare sui green jobs per dare un taglio formativo/professionale è stato il Consorzio MyPlant&Garden (coadiuvato nell’organizzazione dallo Studio Vg Crea) che per il secondo anno dà vita alla manifestazione milanese. Un Consorzio formato da sette aziende florovivaiste che ha in animo di rilanciare il comparto dentro e fuori i confini nazionali. Previste delegazioni da tutto il mondo con Olanda in testa.

Agronomi e architetti, in particolare, avranno modo di ricevere i crediti formativi seguendo il convegno d’apertura (24 febbraio, ore 10 presso la sala convegni del padiglione 20) dedicato alle tecniche e ai progetti per la salvaguardia dell’acqua in città e in campagna.

Organizzato e moderato da Greenplanner in collaborazione con Change Up!, il convegno vede la partecipazione di IRSA-CNR, Università degli Studi di Milano, Università di Bologna e di MM SpA gestore dell’Acquedotto di Milano (scarica la locandina di approfondimento).

Green Jobs: gli altri appuntamenti calendarizzati

24 febbraio, ore 14 – PAN: Piano di Azione Nazionale per una difesa sostenibile delle piante. Momento d’incontro, confronto e scambio di vedute tra professionisti e operatori del settore sul tema del PAN: finalità, applicazioni in Regione Lombardia in aree extra agricole frequentate dalla popolazione, il confronto con il vivaismo ornamentale.

Organizzato da Lineaverde e moderato da Renato Ferretti, con la partecipazione dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Varese e Giorgio Tesi Group.

24 febbraio, ore 16 – Agritecture & Landscape Exhibition: l’evento rappresenta l’ultima tappa del progetto, avviato in EXPO 2015, Agritecture & Landscape, Paesaggio, Agricoltura, Architettura, Urbanità, organizzato dal Paysage Topscape e CNAPCC.

Il tema del premio e della mostra che ha valorizzato idee e suggestioni sui nuovi rapporti tra città e campagna, tra architettura e agricoltura, vuole proporre una riflessione sul futuro del paesaggio urbano e periurbano, alla ricerca di best practice ed efficaci strategie progettuali per dare nuovi valori etici, economici e sociali al territorio. Mostra organizzata da Paysage.

25 febbraio, ore 9:30 – Nutrirsi di paesaggio (Tasting the landscape): nell’anno internazionale del paesaggio, AIAPP ci accompagna alla scoperta dei primi contenuti di IFLA, il congresso mondiale dei paesaggisti, Torino 20-22 aprile, la vetrina internazionale in cui le professionalità, le aziende e le produzioni italiane mostrano alla cittadinanza e alla committenza pubblica e privata l’importanza del progetto di paesaggio e i suoi risvolti culturali, estetici, economici, turistici. Organizzato da AIAPP e IFLA, modera Emanuela Rosa Clot.

25 febbraio, ore 12 – Giardini e parchi museo. Quando il bene culturale diventa reddito. Il Parco-Museo del Vittoriale degli Italiani, esempio di tale successo di pubblico e tanta creazione di valore economico da farne una case-history a livello internazionale, è al centro di un incontro che illustra i benefici, le opportunità e i vantaggi di una gestione attenta e intraprendente del patrimonio naturale: a vantaggio di architetti e vivaisti, agronomi, restauratori e manutentori, sino alle ricadute su tutto il territorio circostante e le attività collaterali connesse.

Altri esempi saranno Isola del Garda e la Fondazione Minoprio. Organizzato da Sabina Antonini, EN_Space, moderato da Giordano Bruno Guerri, con la partecipazione del Vittoriale degli Italiani, Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano, ANCE, Giorgio Tesi Group, Comunità Montana Alto Garda Bresciano, Regione Lombardia, Fondazione Minoprio.

25 febbraio, ore 14:30 – Ciclabili turistiche: nuove opportunità per il territorio. Mobilità leggera e ciclovie (con le recenti, positive novità previste dalla Legge di Stabilità approvata a fine 2015): grandi indotti economici frutto della collaborazione tra PPAA, progettisti, imprese edili, fornitori e manutentori del verde. Si parla della dorsale cicloturistica VENTO, del progetto della ciclovia dell’Acquedotto pugliese Caposele-Leuca, del progetto della Ciclovia del Sole Verona-Firenze. Organizzato da Sabina Antonini, EN_Space e moderato da Paolo Pileri, con la partecipazione di Politecnico di Milano, GAL Valle d’Itria, Provincia di Mantova, Comune di Desenzano, GardaMusei, Total ERG, Italcementi, Aldo Cibic.

25 febbraio, ore 16 – Cura, coltura e cultura del verde. Verde terapeutico: esperienze di successo degli healing garden in strutture ospedaliere, socio-assistenziali e scolastiche per un benessere, una bellezza e una partecipazione aperta ed esperienziale. Un panel multidisciplinare per comprendere al meglio il ruolo nuovo e le potenzialità culturali, pedagogiche, educative e curative del verde. Organizzato da Sabina Antonini, EN_Spac e moderato da Marilena Baggio, con la partecipazione di Studio Greencure, Studio MCA (Mario Cucinella Architects), Cooperativa Sociale Spazio Vita Ca’ Granda Niguarda, Laboratorio Verde, Floricoltura Pironi, Associazione Viviamolaq Lap.

26 febbraio, ore 9:30 – La biblioteca degli alberi. Nell’ambito del meeting internazionale New Green Connections promosso da Green City Italia, che prevede visite guidate di compratori, stakeholder e pianificatori internazionali nei padiglioni Myplant, si tiene l’incontro coi protagonisti dei recenti sviluppi immobiliari Milanesi, che intrecciando aree verdi con il costruito stanno cambiando interi quartieri cittadini e ridisegnando il volto della metropoli; testimonianze di progetti e realizzazioni con evidenti ricadute economiche dirette e indirette per la filiera dell’edilizia verde, del turismo e della qualità della vita. Organizzato da Studio Land e Green City Italia, moderato da Andreas Kipar, con la partecipazione di Comune di Milano, Ministero dell’Ambiente, Fondazione Riccardo Catella, Conaf, ELCA e professionisti.

Condividi: