Home Eventi Bio Based Industries JU, pronto il bando 2016

Bio Based Industries JU, pronto il bando 2016

iniziativa bio based industries

iniziativa bio based industriesSi terrà il prossimo primo aprile la giornata informativa nazionale di lancio del bando 2016 dell’iniziativa Bio Based Industries Joint Undertaking-BBI JU.

La giornata, organizzata da APRE per conto del MIUR e in stretta collaborazione con Fabio Fava, rappresentante Nazionale presso lo States Representatives Group BBI JU, e il Cluster Tecnologico Nazionale della Chimica Verde SPRING, si terrà a Roma presso l’ENEA.

Nel corso della giornata informativa verrà presentato il nuovo piano di lavoro 2016 del programma Bio Based Industries, in apertura il prossimo 18 aprile con scadenza prevista il 15 settembre 2016.

Sono 26 i topic presenti nella nuova call, per un budget totale a disposizione di circa 160 milioi di euro. Le principali linee di ricerca e innovazione verticali di questo bando sono tre: Sufficient and sustainable biomass feedstock supply at affordable price incorporating the feedstock suppliers as partners in the value chains; Development of biorefinery technologies and efficient processes to increase the competitive position of the bio-based industries in Europe; Higher market demand and customer awareness through the development of innovative products and applications in partnership with actors in the end consumer markets, and setting the framework for successful market uptake.

L’iniziativa Bio Based Industries è una Public-Private Partnership (PPP) tra la Commissione europea e il Consorzio Bio based Industries (BIC), che riunisce oltre 60 piccole e grandi imprese, cluster e organizzazioni pubbliche e private interessate a investire nella ricerca e nell’innovazione bio-based.

Il settennio 2014-2020 vedrà uno stanziamento di 3,8 miliardi di euro per questa iniziativa, di cui 1 miliardo dal budget di Horizon 2020 e 2,8 miliardi di euro dal consorzio BIC.

L’obiettivo ultima dell’iniziativa Bio Based Industries è facilitare innovazioni tecnologiche che consentano una conversione efficiente e sostenibile della biomassa in prodotti industriali e carburanti/energia all’interno delle cosiddette bio-raffinerie in vista di mettere queste ultime in grado di competere per prezzo e qualità con prodotti basati su risorse fossili.

La partecipazione alla giornata è gratuita, previa registrazione online.

Condividi: