Home Green Jobs Sistema duale e apprendistato, una piattaforma web

Sistema duale e apprendistato, una piattaforma web

città: Milano - pubblicato il:
sistema duale e apprendistato

sistema duale e apprendistatoSemplicità e informazione dedicata: è la nuova piattaforma web, rivolta alle aziende e ai giovani (15-25 anni) che mira allo sviluppo del Sistema Duale e al nuovo Apprendistato: un rapporto di lavoro possibile grazie alla sinergia tra imprese e centri di formazione professionale.

In Lombardia, secondo la graduatoria di Italia lavoro, Galdus è il primo centro in Italia (tra gli oltre 300 ammessi su tutto il territorio nazionale) che avvierà esperienze e attività sul sistema duale.

La responsabile del personale di Eataly Caterina Colozzi spiega come questo sia il primo apprendistato in azienda previsto dal sistema duale, che potrebbe essere solo l’inizio di una lunga serie. Eataly ha scelto di attivarlo con Galdus, partner nella formazione e nell’inserimento lavorativo. Eataly è un’azienda abituata a lavorare con i giovani, l’età media delle nostre risorse è di 26 anni.

“Abbiamo deciso di scommettere su di loro, non ci spaventa dover insegnare un lavoro. L’80% degli assunti lo scorso anno è under 25. L’apprendistato ci sembra un’ulteriore occasione per andare in questa direzione. Oggi infatti Eataly si sta espandendo all’estero ed è sempre più difficile trovare risorse che sappiano lavorare il prodotto italiano. Ci teniamo che all’estero rimanga l’italianità, ciò che la gente cerca nel nostro punto vendita. Per questo dobbiamo trovare il modo per formare qui risorse, per l’estero oltre che per noi” conclude Caterina Colozzi.

 

Aggiunge Diego Montrone, Presidente del centro di formazione Galdus: “Il sistema duale rappresenta una grande opportunità per i giovani e per le aziende di qualunque settore. In Lombardia esperienze di alternanza sono già una realtà. La vera novità è che ora all’alternanza, si affianca la possibilità per i giovani di conseguire il titolo di studio in assetto lavorativo. Questo percorso è regolamentato dal nuovo contratto di apprendistato che impegna azienda, giovane e istituzione formativa nel comune obiettivo. Tale lavoro condiviso è fondamentale: le imprese, infatti, lamentano da sempre la difficoltà nel trovare figure professionali adeguate alle loro esigenze. Solo se le imprese investono tempo e risorse nella comune costruzione di questo nuovo percorso di formazione e lavoro, il GAP scuola-impresa potrà finalmente essere colmato”.

 

Davide Scavo, studente del III anno del corso di panificazione Galdus, dice a proposito dell’apprendistato: “Studiare lavorando: ho accettato la proposta dei miei tutor perché so che questo periodo mi permetterà di fare molta esperienza. A me piace molto stare in panetteria, le prime volte non vedevo l’ora di entrare per sentire gli odori del pane caldo, per toccare l’impasto. Imparare lavorando con dei maestri, come è capitato a me, mi ha lasciato molta manualità e i segreti della loro esperienza; riescono a spiegarti un metodo che vedi nella pratica e che ti resta in mente con molta facilità”.

Condividi: