Home Eventi Bike Pride 2016 a ritmo di rock!

Bike Pride 2016 a ritmo di rock!

pubblicato il: - ultima modifica: 12 Ottobre 2021
bike pride 2016

bike pride 2016Il rock a sostegno del Bike Pride bolognese: infatti il prossimo 22 aprile, in concomitanza con la Giornata della Terra, dalle 18:30 al Mercato Sonato di Bologna si passa dal contrabbasso alla chitarra elettrica per una serata che vede esibirsi le band che stanno spopolando tra il popolo universitario bolognese: gli Eh?!, i French Kiss & Aloha Aloha Beach, gruppi dalle sonorità rock, punk, ska e dai testi divertenti e sarcastici.

Prima dei live, un gustoso aperitivo con delitto con la compagnia Teatro Ebasko.

La serata, organizzata dall’Associazione L’Altra Babele, è il secondo evento di finanziamento della settima edizione del Bike Pride Bologna, la parata dell’orgoglio ciclistico che da sette anni rende felici ciclisti urbani di lunga esperienza o alla prima pedalata, prevista per domenica 8 maggio al Parco della Montagnola.

Il primo evento di autofinanziamento, la Festa di Primavera a Dynamo – la Velostazione di Bologna, ha richiamato 2.000 persone a festeggiare e sostenere il Bike Pride.

I French Kiss & Aloha Aloha Beach nascono nel 2009 come un duo guidato da Capitan Catastrofe (Marco Zazzaroni) alla voce/kazoo e sostenuto dallo Zio (Teodoro Nanni ) alla chitarra e tastiera poi arriva oò basso di Edoardo Nanni. La batteria di Antonio Aut Autieri alla batteria e di Mattia Virzì alla chitarra solista.

Iniziano così i veri concerti che li vede salire sui palchi di Bologna e Provincia. Nel 2012 arriva l’album Il Giorno dei Mobers. Pionieri del genere catastro-fico, i French Kiss & Aloha Aloha Beach si ritrovano loro malgrado ad affrontare questo patetico presente, caratterizzato prevalentemente da violenza, denaro facile ma sporco e appagamento degli istinti più bassi. Gli Eh?! invece sono una band nata dall’incrocio di diverse influenze, l’aviaria, la sars, dal punk, alla rumba, lo ska e la musica leggera italiana. Scrivono pezzi propri e sono attivi da circa cinque anni.

Condividi: