Home Eco Lifestyle Correre, per i runner va bene anche se lo si fa strano

Correre, per i runner va bene anche se lo si fa strano

città: Milano - pubblicato il:
correre nel verde

correre nel verdeLa passione per lo sport all’aria aperta è cresciuta a dismisura in questi anni tanto che correre è diventata una delle attività più gettonate.

Runner dilettanti, professionisti e semplici cittadini si infilano le scarpette e si mettono d’impegno sgambettando negli spazi verdi di Milano e dintorni (e in tutta Italia).

Il mese di maggio, tempo meteorologico permettendo, offrirà a tutti i runner lombardi tre ottime occasioni per correre in modo originale attraverso tre proposte particolarmente divertenti e stimolanti. Ve le elenchiamo qui di seguito.

Correre sull’acqua si può? Sì, se si va su e giù per i ponti. Ed è quello che si farà venerdì 7 maggio a Gaggiano, in provincia di Milano. Qui è prevista la quinta edizione della marcia serale da 6 km (2 per i bambini che partono alle 19). Partenza per gli adulti alle ore 20. Molto apprezzato anche il ristoro (informazioni e iscrizioni: www.maratonetigaggiano.it).

Correre in maniera Ecologica: le Gp EcoRun sono corse campestri che fanno scoprire i sentieri più Green d’Italia. Che a volte sono proprio dietro casa. Così il 22 maggio durante la giornata della biodiversità si corrono i 5 o i 10 km a Giussago, in Provincia di Pavia in un paradiso della natura. Tutta la CO2 prodotta dalla tappa sarà compensata in termini di piantumazione attiva: ai partecipanti saranno consegnate piantine e semi (informazioni iscrizioni: www.gpecorun.it).

Corerre a colazione con la RDS Breakfast Run, che fa alzare all’alba i runner che vogliono scoprire la città che ancora sbadiglia. Ma correre al mattino presto, dicono gli organizzatori, ovvero la RCS Active Team, è il modo migliore per fare il pieno di energia positiva. Così l’appuntamento a Milano (17 giugno), Trento (24 giugno), Torino (1° luglio), Verona e Padova è alle 5:45 per correre 5 km. E poi si fa… colazione (informazioni e iscrizioni: www.breakfastrun.it).

Condividi: