Home Imprese Sostenibili PODEBA, progetto per un’industria conciaria più green

PODEBA, progetto per un’industria conciaria più green

città: Roma - pubblicato il:
progetto europeo podeba

progetto europeo podebaIl progetto europeo PODEBA per un’industria conciaria più green, coordinato dal Laboratorio Tecnologie dei Materiali ENEA di Faenza, è stato premiato come Best LIFE Environment Project 2015 per livello di innovazione e di trasferibilità, rapporto costi-benefici e contributo al miglioramento ambientale, economico e sociale.

In oltre due anni di attività (2012-2014) PODEBA (Use of poultry dejection for the bating phase in the tanning cycle) ha messo a punto un prodotto eco-friendly a base di scarti naturali, la pollina, per ridurre l’impatto ambientale della macerazione della pelle, ossia la fase iniziale della concia che serve ad ammorbidire il pellame e rimuovere resti di peli e pigmenti per le lavorazioni successive.

Sul fronte dei costi, una minima sostituzione delle sostanze chimiche (intorno al 10%) con la formula naturale PODEBA consentirebbe un risparmio, secondo le prime stime, di 300 milioni di euro all’anno per l’industria conciaria italiana e di circa il doppio per quella europea.

“Abbiamo ottenuto risultati significativi” spiega Alice Dall’Ara coordinatrice del progetto PODEBA per ENEA “40% di ammonio e di azoto e dell’80% di solfuro nelle acque di scarico e una riduzione del 30% dei consumi di energia. 40 litri d’acqua utilizzati lungo tutta la filiera per ogni kg di pelle prodotta”.

La pollina trattata ha mostrato tutta la sua efficacia come agente macerante al posto delle tradizionali formule chimiche impiegate nella concia. Il risultato è stato un pellame morbido e di qualità – al pari di quello trattato con prodotti di sintesi – ma amico dell’ambiente e a rischio zero per l’uomo.

Il team di ricerca, inoltre, ha utilizzato un innovativo bio-trattamento – brevettato da uno dei partner italiani, l’azienda AMEK – che ha permesso di abbattere dell’80% l’odore dell’ingrediente base del nuovo prodotto per la macerazione della pelle.

Oltre all’ENEA hanno partecipato al progetto PODEBA il distretto conciario toscano con la ditta COLORTEX e quello di Alicante, in Spagna, con INESCOP (Center for Technology and Innovation); hanno contribuito inoltre CNR-ICCOM, ARPA-Emilia Romagna, ISZLER e due spin off italiani, Ecoinnovazione srl e Tydock Pharma.

La cerimonia di premiazione dei 25 Best LIFE Environment Project si è svolta a Bruxelles nell’ambito della Green Week, uno dei principali appuntamenti annuali per discutere sulla politica ambientale europea.

PODEBA è un progetto finanziato dal programma UE LIFE (Financial Instrument for the Environment) per la tutela dell’ambiente, che dal 1992 a oggi ha cofinanziato oltre 4.300 progetti. Per il periodo 2014-2020 il finanziamento LIFE contribuirà con circa 3,4 miliardi di euro per la protezione dell’ambiente e del clima.

Condividi: