Home Smart City SmartShare, l’offerta per il carpooling si amplia ancora

SmartShare, l’offerta per il carpooling si amplia ancora

città: Milano - pubblicato il:
smartshare carpooling

smartshare carpoolingDa oggi non prendere l’auto, utilizza invece SmartShare, applicazione per il carpooling realizzata grazie a un progetto di ricerca europeo, che introduce alcune novità nel panorama dei servizi esistenti.

Il carpooling è una modalità di trasporto nella quale i passeggeri condividono il proprio veicolo con chi ha itinerari e programmi simili con l’immediato vantaggio di ridurre i costi di viaggio, tutelare l’ambiente, evitare scioperi e ritardi, conoscere nuove persone.

SmartShare, oltre a fornire una visione completa dell’intero equipaggio (conducente più tutti i passeggeri), propone a ciascun utente, per ciascuna tratta, i profili delle persone a lui più affini. L’utente può quindi facilmente scegliere con chi viaggiare, accettando o rifiutando tra le varie proposte.

Ciascun utente inoltre ha una sua reputazione, attribuitagli dagli altri e visibile a tutti, calcolata in base a categorie ben precise così che sarà sempre semplice e veloce scegliere la persona più puntale, più disponibile, o cordiale.

“Rispondere ai bisogni reali di chi viaggia: è questa la differenza di SmartShare, la nuova app per chi usa la macchina per brevi tragitti” commenta Lucia Pannese CEO di Imaginary, l’azienda italiana che si occupa di tecnologie abilitanti che, cogliendo la sfida di sviluppare nuove soluzioni di mobilità sostenibile a vantaggio dei cittadini, ha realizzato l’app SmartShare in collaborazione con altri partner europei “Siamo partiti da un’analisi dei territori coinvolti, svolta in collaborazione con gli enti locali, e abbiamo scoperto per esempio che ci sono comuni in cui è più forte il pendolarismo casa-lavoro, altri in cui sono gli studenti a utilizzare l’automobile per andare a scuola, altri ancora in cui sono i turisti a spostarsi con mezzi propri dando origine al cosiddetto pendolarismo turistico. Ecco, SmartShare non si limita a mettere in contatto persone che condividano un’auto, ma elabora per ciascuno di loro proposte di viaggio dedicate, in modo che ogni tratta diventi un momento di vero relax ed evasione”.

Alcuni badge che compariranno sul profilo, acquisiti nel tempo tramite l’utilizzo della App, daranno agli utenti un’ulteriore possibilità di distinguersi dagli altri in qualità di utilizzatori esperti del sistema, aumentando le loro possibilità di essere scelti come autisti o passeggeri.

SmartShare è stata lanciata in fase di sperimentazione nell’area comprendente i comuni di Capergnanica, Castelleone, Crema, Cremona, Montodine, Moscazzano, Pandino, Ripalta Cremasca e Soresina lo scorso aprile. L’applicazione può essere scaricata gratuitamente dallo store Android da tutti i maggiorenni, in possesso di patente e di uno smartphone.

Condividi: