Home Agricoltura 4.0 Le sette molecole della corretta alimentazione

Le sette molecole della corretta alimentazione

pubblicato il: - ultima modifica: 23 Gennaio 2019
corretta alimentazione

Corretta alimentazione, una sana vita sportiva, stress sotto controllo unite alle buone abitudini di non bere alcolici e non fumare.

Insomma, adottare un buon stile di vita contribuisce a diminuire le incidenze di malattie cardiovascolari, tumorali o quanto meno permette di affrontarle con una migliore ripresa.

Il semplice ma efficace consiglio arriva da Fondazione Ieo-Ccm e si moltiplicano così corsi di cucina e nutrizione.

Alla base di tutto c’è una lista di buoni alimenti che Lucilla Titta, nutrizionista e coordinatrice del gruppo di ricerca SmartFood Ieo definisce come smart food: alimenti comuni di origine vegetale, dalla lattuga ai cereali integrali, dalle fragole ai pistacchi, solo per citarne alcuni, contenenti particolari molecole in grado di inibire i geni dell’invecchiamento e proteggere dalle malattie a esso associate, come appunto il cancro, ma anche le patologie cardiovascolari, metaboliche e neuro degenerative.

In tema è stato anche pubblicato in libro La dieta Smart Food di Eliana Liotta (Rizzoli editori).

Titta, coautrice del testo aggiunge: “Sono sempre più chiari gli effetti di sette molecole (Capsaicina, Fisetina, Antocianine, Curcumina, Gallato di epigallocatechina, Resveratrolo, Quercetina – ndr) sull’espressione genetica. Ciò vuol dire che alcuni composti vegetali hanno effetto sui geni legati all’invecchiamento e alla longevità“.

A supporto della diffusione di questi principi base della corretta alimentazione ci saranno anche una serie di incontri in cucina che si terranno a Milano presso Feeling Food.

Nei prossimi appuntamenti ci si concentrerà sul Menù autunno mediterraneo, come realizzare un menù tipicamente mediterraneo, grazie ai numerosi alimenti offerti dalla stagione autunnale (19 ottobre) e sul Menù di Natale, ideazione di un menù natalizio senza sacrificare né il gusto né la salute (30 novembre).

Condividi: