Home Eventi Fa’ la cosa giusta: tutto pronto per l’edizione umbra

Fa’ la cosa giusta: tutto pronto per l’edizione umbra

città: Perugia - pubblicato il:
fa' la cosa giusta

fa' la cosa giustaDal 30 settembre al 2 ottobre 2016, presso il polo espositivo Umbriafiere di Bastia Umbra, si svolgerà la terza edizione in centro Italia della fiera Fa’ la cosa giusta, mostra mercato delle eccellenze produttive italiane green.

Innovazione e sostenibilità, benessere del corpo e tutela dell’ambiente, ma anche consumo consapevole: Fa’ la cosa giusta si sviluppa in 12 aree tematiche, con 250 espositori, più di 200 eventi gratuiti per tutte le età e un programma per le scuole.

In un unico spazio, culturale e commerciale, presso il polo espositivo Umbriafiere di Bastia Umbra, sarà possibile incontrare il meglio dei prodotti e servizi innovativi per uno stile di vita sostenibile.

Seminari, workshop, dibattiti, educazione e didattica, dimostrazioni, presentazioni, mostre, convegni, cooking show, laboratori pratici, qualità della vita, benessere del corpo e della mente, un programma riservato alle famiglie e alle scuole per una tre giorni di eventi gratuiti non stop sui diversi aspetti e le diverse anime della sostenibilità con al centro la mostra-mercato dei prodotti e servizi green.

l centro degli eventi di Fa’ la cosa giusta la mostra mercato per il pubblico dei consumatori divisa in 12 aree tematiche: Abitare sostenibile, Buono da mangiare, Mobilità nuova, Ethical fashion, Cosmesi naturale, Viaggiare, Editoria, Servizi sostenibili, Pianeta dei piccoli, Cittadinanza e partecipazione e una speciale area Vegan. E per gli amanti del buon cibo ci sarà anche l’area Street, bio & vegan food.

L’evento, organizzato da Fair Lab in collaborazione con Umbriafiere, con il patrocinio dalla Regione Umbria, della Camera di Commercio di Perugia e del Comune di Bastia, ha l’obiettivo di diffondere buone pratiche di consumo e produzione.

Un percorso nato dall’incontro con Terre di mezzo Editore (casa editrice che organizza da 13 anni a Milano l’edizione nazionale di Fa’ la cosa giusta!), che è stato condiviso con le istituzioni regionali e locali, le più importanti organizzazioni economiche umbre e le diverse anime della società civile regionale.