Home Imprese Sostenibili Accumulo energia: il sistema Socomec testato con successo da Enel

Accumulo energia: il sistema Socomec testato con successo da Enel

pubblicato il: - ultima modifica: 12 Ottobre 2021
accumulo energia

accumulo energiaIl sistema di conversione e accumulo energia Sunsys PCS² di Socomec è stato giudicato eccellente da Enel al termine di un rigoroso programma di test.

Specializzata in soluzioni integrate di conversione di energia e sistemi di energy storage, Socomec ha sviluppato una gamma completa di sistemi modulari e flessibili per la conversione e l’accumulo energia in grado di offrire servizi di GRID support come la regolazione della tensione e della frequenza di rete, richiesti dalle aziende produttrici di energia elettrica.

Già utilizzato con successo nell’ambito di una serie di progetti dimostrativi di smart grid implementati negli anni a livello europeo, il sistema ha recentemente dimostrato la competenza di Socomec nelle soluzioni di conversione e accumulo energia con i risultati ottenuti presso il centro di ricerca Enel di Livorno.

Il programma di test ha simulato una smart grid con generatore diesel integrato, in entrambe le modalità operative on e off-grid. L’analisi è stata svolta con Sunsys PCS² 66TR-IM di Socomec alloggiato in uno shelter prodotto specificamente per il progetto, in modo da includere sia il convertitore, sia i rack batterie agli ioni di litio da 78 kWh.

Solitamente i test eseguiti da Enel sono concentrati sulle prestazioni della batteria; in questo caso invece il test prevedeva l’analisi delle batterie in combinazione con Sunsys PCS² di Socomec e ha confermato l’impatto positivo del sistema di conversione sulle prestazioni complessive della soluzione di energy storage.

I risultati ottenuti dai test mostrano che Sunsys PCS² supera notevolmente i criteri prestabiliti e Enel li ha giudicati eccellenti valutando l’architettura flessibile e modulare e la funzionalità del dynamic power control, ovvero il sistema che consente di ottimizzare il rendimento complessivo utilizzando solo i moduli di potenza richiesti effettivamente dal carico (il PCS²-66kW ne ha 2 da 33kW).

L’architettura modulare offre i massimi livelli di disponibilità, anche in caso di guasto o manutenzione. Flessibile, modulare, facile ed economica da mantenere, questa soluzione di conversione e accumulo di energia può essere utilizzata per la regolazione dei parametri di rete e per la gestione efficiente del consumo e della produzione di energia rinnovabile nelle applicazioni di efficientamento energetico.

Condividi: