Home Eventi Fiera H2O 2016, tante novità tecnologiche per l’acqua

Fiera H2O 2016, tante novità tecnologiche per l’acqua

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Agosto 2020
fiera h2o 2016

fiera h2o 2016Sono tante le novità tecnologiche che saranno presentate nei prossimi giorni durante la Fiera H2O 2016, 13a edizione della Mostra Internazionale dell’Acqua, evento professionale di riferimento in Italia e tra i maggiori in Europa per tutto il comparto dei servizi idrici.

La fiera H2O 2016, che si svolgerà dal 19 al 21 ottobre prossimi presso il Quartiere fieristico di Bologna, oltre al settore tradizionale delle acque per uso civile, da quest’anno rafforzerà il suo presidio al settore del trasporto e della distribuzione del gas naturale e allargherà i suoi orizzonti anche alle tecnologie e ai servizi per la gestione delle acque in ambito industriale.

In mostra ci sono l’app gratuita che consente all’utente di trasmettere la lettura certificata dei suoi consumi di acqua tramite una semplice foto con lo smartphone, il sistema di sensori elettromagnetici per la localizzazione delle perdite lungo le condotte interrate, il sifone in polipropilene di facile installazione e lunga durata e anche la valvola di controllo per acquedotti che trasforma la dissipazione energetica in energia elettrica pulita.

Sono ben 140 le novità tecnologiche che saranno presentate in occasione della Fiera H2O 2016 dalle aziende espositrici e saranno raccolte in una specifica Guida alle Novità. Tra di esse, la Commissione Innovazione della fiera, composta da una decina di esperti, ha selezionato le 12 invenzioni più interessanti e originali che saranno esposte nella mostra Vetrina dell’Innovazione che si realizzerà all’interno della fiera e a cui verrà assegnato un riconoscimento.

L’analisi delle novità presentate dalle aziende espositrici della Fiera H2O 2016 ha messo in evidenza alcune interessanti tendenze del mercato delle tecnologie idriche. Nel settore delle applicazioni software/servizi, si guarda con attenzione alla riduzione dei consumi e dei costi energetici gestionali, mentre nel settore delle condotte e dei pozzetti arrivano nuove gamme di prodotti che utilizzano materiali più resistenti ma più leggeri e a basso impatto ambientale.

Per quanto riguarda il campo delle pompe, dei macchinari e dell’impiantistica, le novità sono rivolte principalmente al recupero di energia e alla misura integrata della pressione tramite controllo magnetico. Infine, il settore della strumentazione si arricchisce di nuovi strumenti per la ricerca delle perdite, le video-ispezioni e la connessione via internet dei dispositivi.

La Fiera H2O 2016 si articolerà in tre percorsi tematici:

  • H2O Urban, relativo alla gestione delle acque di approvvigionamento, di processo e reflue a uso civile
  • H2O Industry, riferito alla gestione delle acque per l’ambito industriale
  • CH4, relativo al trasporto e alla distribuzione del gas naturale

È prevista inoltre una sezione dedicata a formazione e divulgazione, la H2O Academy, con un calendario di circa 70 convegni e meeting con la presenza di relatori di rilievo nazionale e internazionale. Durante la Fiera H2O 2016 si svolgeranno anche tre importanti appuntamenti internazionali: le Conferenze dell’European Water Regulators (WAREG), dell’International Water Association (IWA) e dello Smart Water Networks Forum (SWAN).

La Fiera H2O 2016 si inserisce nella piattaforma SAIE, un network di manifestazioni che comprende anche Smart Building, Expotunnel, Ambiente Lavoro e Smart City Conference e che rappresenta l’intera filiera delle costruzioni in tutte le sue diverse aree di specializzazione.

Condividi: