Home Eventi Sharing economy, chiave per uno sviluppo sostenibile

Sharing economy, chiave per uno sviluppo sostenibile

città: Roma - pubblicato il: - ultima modifica: 6 Giugno 2018
sharing economy

Al green forum Ecoincentriamoci, organizzato da Primaprint e Kyoto Club, in programma a Roma presso il Ministero dell’Ambiente il prossimo 25 ottobre, si parlerà di sharing economy, ovvero di economia partecipata, condivisa.

Durante l’evento verranno inoltre consegnati gli Italian Resilience Award.

La sharing economy, l’economia condivisa che crea nuove forme di sviluppo sociale ed economico, è in continua crescita in Italia.

Tanto che anno dopo anno le piattaforme, trainate dalle innovazioni tecnologiche (app, smartphone, geo-rilevamenti), sono sempre più numerose: 118 nel 2015 con un valore che si avvicina all’1% del nostro Prodotto Interno Lordo (PIL)

Proprio il ruolo preminente di questo nuovo modello economico che mette al centro la condivisione per attuare lo sviluppo sostenibile sarà il tema centrale dell’edizione 2016 di Ecoincentriamoci, il green Forum organizzato dall’azienda green Primaprint e dal Kyoto Club che si svolgerà il 25 ottobre prossimo a Roma nella sede del Ministero dell’Ambiente con la partecipazione del Ministro Gian Luca Galletti.

Interessante la tavola rotonda, introdotta da Francesco Ferrante, Vicepresidente Kyoto Club, che affronterà il tema dell’economia partecipata e la gestione sostenibile delle risorse dei territori.

La giornata dedicata alla sostenibilità sarà anche l’occasione per consegnare il premio Italian Resilience Award, riconoscimento d’eccellenza rivolto a quei comuni e aziende italiane che hanno intrapreso la strada dello sviluppo sostenibile e stanno attuando politiche vicine al concetto di resilienza, politiche cioè che interpretano i cambiamenti e innescano percorsi di transizione e di adattamento attraverso processi di condivisione.

Con il premio” ha dichiarato Simonetta Badini, ideatrice di Ecoincentriamoci e coordinatrice del Gruppo di lavoro Comunicazione e Partecipazione ambientale di Kyoto Club “vogliamo far emergere quelle realtà territoriali e industriali che hanno capito come l’approccio collaborativo favorisca il percorso verso modelli di sviluppo sostenibile“.

Il programma completo della giornata è disponibile online.

Condividi: