Home Smart City Il car sharing aiuta a migliorare la qualità della vita in città

Il car sharing aiuta a migliorare la qualità della vita in città

città: Milano - pubblicato il:
car2go car sharing

car2go car sharingUno studio statunitense, condotto e pubblicato dalla University of California di Berkeley, ha dimostrato gli effetti positivi del car sharing sulla qualità della vita in città.

In particolare lo studio è stato condotto raccogliendo i dati relativi a circa 9.500 cittadini americani e membri car2go residenti a Calgary, San Diego, Seattle, Vancouver e Washington.

In particolare, l’utilizzo del servizio di car sharing attivo anche in Italia, aiuta a migliorare la qualità dell’aria, la congestione del traffico e la disponibilità di parcheggio nelle città; inoltre è complementare al trasporto pubblico e contribuisce all’eliminazione di auto vecchie a elevate emissioni dal traffico urbano.

Lo studio è durato 3 anni e ha raccolto i dati relativi agli utenti car2go in quanto principale e più diffuso servizio di car sharing a livello mondiale; i risultati però danno indicazioni generali che fanno apprezzare ancora di più i positivi effetti portati dai servizi di car sharing e dalle soluzioni di mobilità urbana sostenibile.

Vantaggi pratici del servizio di car sharing car2go

Lo studio della University of California di Berkeley mostra che ogni veicolo car2go sostituisce ben undici veicoli privati e che, riducendo il numero di automobili utilizzate nelle aree metropolitane, contribuisce anche a una riduzione del traffico urbano. Inoltre, molti dei clienti intervistati, iscrivendosi al servizio, abbandonano l’idea di acquistare una seconda auto privata.

Nel 2015, i clienti car2go delle cinque città esaminate nello studio, utilizzando il servizio, hanno ridotto di 28.000 veicoli il numero di auto in circolazione nelle strade urbane, diminuendo così la congestione da traffico in modo significativo.

Il car sharing non permette solo di ridurre il numero dei veicoli in contesti urbani, ma rende l’uso stesso dell’automobile molto più efficiente. Infatti, mentre un’auto privata viaggia di media solo un’ora al giorno, i veicoli car2go vengono usati quotidianamente dalle tre alle sei ore, a seconda della città. Poiché i veicoli sono utilizzati da più persone, il tempo in cui le vetture restano parcheggiate si riduce drasticamente.

Più del 70% dei veicoli privati abbandonati dagli utenti car2go, avevano almeno dieci anni di vita. Ciò significa che migliaia di veicoli con sistemi di scarico obsoleti sono scomparsi dalle strade urbane. Inoltre, car2go, con i suoi veicoli a basso consumo ed emissioni, contribuisce a un miglioramento della qualità dell’aria nelle città.

I servizi di car sharing in generale, e car2go in particolare, sono stati sviluppati con l’obiettivo di cooperare con i sistemi di trasporto urbano. Lo studio Berkeley dimostra, infatti, che i clienti car2go, dall’inizio della loro adesione al servizio, combinano i loro viaggi in car sharing con i mezzi pubblici più frequentemente di quanto non facessero con le loro auto private, aumentando del 7% il connubio con gli autobus e fino all’8% con il treno.

Condividi: