Home Green Jobs Settimana del baratto, bell’esempio di sharing economy

Settimana del baratto, bell’esempio di sharing economy

pubblicato il: - ultima modifica: 13 Ottobre 2021
settimana del baratto

settimana del barattoCondividere le proprie conoscenze e abilità ricevendo in cambio ospitalità in un bed and breakfast: la Settimana del Baratto è un bell’esempio di quello che si definisce sharing economy e che, per una volta, mette l’Italia al centro del palcoscenico dell’innovazione.

In realtà l’iniziativa della Settimana del baratto non è una novitò ma è già giunta alla sua ottava edizione e quest’anno – c’è tempo fino al 20 novembre – gli interessati potranno alloggiare in 2.000 bed and breakfast di tutta Italia gratuitamente grazie al baratto: basterà infatti offrire in cambio quello che si possiede o che si sa fare.

Organizzata dal portale specializzato Bed-and-breakfast.it questo evento ha già ricevuto da inizio settembre più visite rispetto all’edizione dello scorso anno grazie anche all’apertura internazionale che la manifestazione ha assunto; solo la metà delle visite infatti provengono dall’Italia contro la quasi totalità degli anni passati. Quest’anno l’altra metà dei navigatori proviene da tutte le parti del mondo: Regno Unito, Portogallo, Stati Uniti, Polonia e Bulgaria in testa.

Identikit dell’interessato alla Settimana del baratto

Giovani e meno giovani: più della metà degli utenti ha un’età compresa tra i 25 e i 44 anni, il 17% ha tra i 18 e i 24 anni e il 14% ha tra i 45 e i 54 anni. Il viaggio però attrae per lo più donne, almeno per quanto riguarda la parte organizzativa: il 67% degli utenti che hanno visitato il sito, infatti, è di sesso femminile, mentre solo il 33% è di sesso maschile.

Toscana, Lazio, Veneto, Emilia Romagna sono le mete preferite, con Firenze, Roma, Venezia e Bologna tra le città più richieste.

Ma quali sono le prestazioni professionali offerte maggiormente durante la Settimana del baratto? Principalmente l’offerta di scambio riguarda servizi e prestazioni professionali, food&drink, abbigliamento e accessori. In particolare c’è grande richiesta di lavori di manutenzione e di consulenze di progettazione, fotografiche e di comunicazione.

Inoltre moltissimi gestori di B&B si sono rivolti ai propri colleghi, mettendo a disposizione ospitalità in cambio della stessa accoglienza in altri periodi dell’anno alla scoperta di altre regioni d’Italia.

Condividi: