Home Imprese Sostenibili Turismo sostenibile e design: a Cagliari il primo Master firmato IED

Turismo sostenibile e design: a Cagliari il primo Master firmato IED

città: Cagliari - pubblicato il:
master in design e turismo sostenibile

master in design e turismo sostenibileIn Italia nel 2016 la green economy ha raggiunto un valore pari al 10,3% dell’economia nazionale.

Questo dato dimostra che la sostenibilità è sempre più recepita come elemento di competitività e di sviluppo economico.

In risposta alle più attuali esigenze del mercato del lavoro, IED, Istituto Europeo di Design, lancia il primo master in Design dei Servizi Turistici Sostenibili.

Partirà a marzo 2017, proprio nell’Anno del Turismo Sostenibile proclamato dall’ONU, nella sede dello IED di Cagliari e sarà dedicato alla formazione di una nuova figura manageriale in grado di sviluppare e gestire servizi e progetti per il turismo sostenibile, un green job a tutti gli effetti.

Il master unisce due tematiche fondamentali: lo sviluppo del turismo, settore strategico per l’economia del nostro Paese e la sostenibilità ambientale, leva di crescita e competitività sempre più accreditata. La durata è di 9 mesi in modalità part-time con stage in aziende di prestigio negli ambiti hotellerie, turismo, design del territorio. Sono disponibili 5 borse di studio.

“Tra i plus di questo master” spiega Monica A.G. Scanu, direttore IED Cagliari “troviamo innanzitutto, l’originalità della proposta formativa che coniuga i temi servizi turistici e sostenibilità; poi, il luogo, Cagliari, che declina in vari modi la sua inclinazione naturale alla sostenibilità ambientale e diventa la sede adatta allo sviluppo di pensiero e competenze nuove, con la breve puntata veneziana – una settimana del master si svolgerà nella sede IED di Venezia con prove pratiche di Design Management sul campo, dove verranno trattati temi attinenti alle problematiche di quel territorio -; il corpo docente costituito da professionisti ed esperti di fama nazionale e internazionale: tutte persone preparate e portatrici di esperienze significative nei settori specifici; i partner del master, prestigiosi, alcuni già molto avanti nei loro progetti di sostenibilità; i workshop, che interrompono le lezioni ex cathedra con dei momenti di lavoro progettuale di gruppo”.

Ad Ada Rosa Balzan, coordinatrice del master, ì abbiamo chiesto come il settore del turismo stia sviluppando i green job.

“L’ambito della sostenibilità è trasversale rispetto a molti settori, quindi molto promettente e ricco di nuove opportunità anche per i giovani specialmente nei green job, ovvero, secondo la definizione data da ILO e UNEP, tutti quei lavori che vanno dal turismo, dall’agricoltura, alla produzione, alla ricerca e sviluppo e anche alle attività amministrative. Attività che hanno come obiettivo quello di preservare o ripristinare la qualità ambientale, proteggere la biodiversità, diminuire i consumi di energia e gli sprechi, come l’eccessiva produzione dei materiali e il consumo di acqua, attraverso strategie per ridurre le emissioni di CO2“.

Dunque i green job entrano a pieno titolo in un percorso di formazione sul turismo sostenibile.

“La figura più richiesta” spiega ancora la Balzan “è quella di un manager con competenze ad ampio spettro sulla sostenibilità nell’ambito dei servizi turistici, una figura che non sia solo un energy manager ma che abbia una visione d’insieme più ampia e sappia coordinare e creare da zero una nuova proposta di turismo sostenibile”.

Condividi: