Home Green Jobs Last Minute Sotto Casa: un progetto contro lo spreco di cibo

Last Minute Sotto Casa: un progetto contro lo spreco di cibo

città: Milano - pubblicato il:
Last Minute Sotto Casa

Last Minute Sotto CasaDopo il gruppo Up, leader nel settore dei ticket restaurant con il marchio Day Up, anche il Consorzio Melinda ha deciso di appoggiare il progetto della startup LMSS – Last Minute Sotto Casa, che per dare un contributo significativo alla riduzione dello spreco alimentare ha sviluppato una app che facilita l’incontro tra domanda e offerta di prodotti freschi in scadenza proposti dai negozi medio piccoli in taglio prezzo.

“Anche per i negozi di vicinato il problema dei cibi freschi o cucinati che a fine giornata finiscono in pattumiera è tutt’altro che marginale, in termini sia economici sia di costi sociali per lo smaltimento” commenta Francesco Ardito, founder di Last Minute Sotto Casa “Solo che si tratta di piccoli quantitativi distribuiti su una miriade di esercizi pubblici, quindi impossibili da intercettare per esempio da organizzazioni no profit già attive sul canale della grande distribuzione, dove la massa critica giustifica i costi organizzativi e di trasporto. Di qui l’idea di utilizzare la tecnologia digitale per mettere in rete le offerte dei piccoli negozi, specializzati ma ora anche minimarket e supermercati di prossimità che in questo modo possono contenere le perdite dell’invenduto, ma soprattutto creare nuove relazioni con la clientela”.

Avviata nell’autunno 2014, la startup è incubata presso il Politecnico di Torino, e oggi conta 9 addetti, di cui due per la parte tecnico-informatica, in continuo aggiornamento.

Per il contenuto di innovazione e sostenibilità, la startup torinese ha ricevuto numerosi riconoscimenti, nazionali e internazionali, e alcuni finanziamenti sia pubblici (dal Comune tramite Torino Social Innovation, dalla Comunità europea grazie al Premio Impact) sia privati (Premio Edison).

Se per il primo anno di attività il banco di prova è stato il capoluogo piemontese – dove la app registra 19.000 utenti e circa 400 negozi iscritti – ora si appresta a sbarcare a Milano, città in cui entro fine anno Last Minute Sotto Casa prevede di raggiungere un centinaio di negozi iscritti, mentre gli utenti che hanno già scaricato l’app (sinora non attiva) sono già ben 8.000, a dimostrazione dell’interesse che i cittadini mostrano nei confronti di uno strumento sostenibile.

La app è scaricabile gratuitamente da parte degli utenti, mentre per i negozianti è prevista una offerta free per un periodo di prova di massimo due mesi, quindi verrà richiesto un piccolo contributo mensile.

Condividi: