Home Imprese Sostenibili Arte del recupero: le idee dell’artigiano Sergio Galluffo

Arte del recupero: le idee dell’artigiano Sergio Galluffo

città: Milano - pubblicato il:
sergio galluffo arte riciclo

sergio galluffo arte ricicloSergio Galluffo è un’artigiano/artista che crea oggetti e suppellettili partendo da materiali di scarto e dal bamboo made in Italy.

L’idea gli viene da suo nipote che ha un piccolo terreno a Pavia sul quale cresceva proprio del bamboo.

“Annualmente” racconta “il terreno mette a disposizione scarti di tutti i tipi, E anziché bruciarli ho iniziato a prenderli in considerazione per farne suppellettili”.

Dall’idea alla pratica il cammino non è stato semplicissimo.

Anzi: “Iniziai la mia avventura” spiega Galluffo che arriva a inventarsi questa professione dopo aver perso il suo lavoro di impiegato “tra un ostacolo e l’altro, mi documentai, perché quando lavoravo, il bamboo si rompeva”.

Alla fine Galuffo trova un buon escamotage: ovvero la tecnica del fuoco. “In questo modo” spiega “il bamboo si indurisce e gli dona una colorazione naturale senza usare vernici”.

L’arte del riciclo di Sergio Galluffo

sergio galluffoDal bamboo ai bancali il passo è breve. A causa di una forte tendinite che non gli permetteva di continuare a incidere il bamboo a Galluffo viene l’idea di lavorare il legno dei bancali e, per non sforzare il polso addolorato, inizia ad adoperare la tecnica degli elettrodi (la tecnica consiste nel mettere un polo negativo e uno positivo alimentato da un piccolo trasformatore, tra le due estremità del legno bagnato, che crea una ramificazione di bruciatura sempre diversa una dall’altra).

Ora gira i mercatini dell’antiquariato e mentre guarda e tocca con mano oggetti vecchi gli vengono delle idee nuove. E da queste idee nascono sempre cose nuove e stravaganti come gli amplificatori di legno con l’insegna dei taxi, o le lampade da comodino con vecchie macchine fotografiche che poi vende.

È così che Sergio Galluffo da quando è in pensione sì è trasformato in artista, e tra le sue mani le cose vecchie prendono nuova vita. Una bella vita!

Condividi: