Home Imprese Sostenibili Tutela Simile: come funziona e quali sono i vantaggi per gli utenti?

Tutela Simile: come funziona e quali sono i vantaggi per gli utenti?

pubblicato il: - ultima modifica: 12 Ottobre 2021
servizio tutela simile

servizio tutela simileDall’inizio di gennaio l’Autorità per l’Energia ha attivato il servizio Tutela Simile che facilita il passaggio degli utenti al libero mercato; ecco tutti i dettagli.

Il servizio di Tutela Simile è stato istituito con lo scopo di facilitare il passaggio degli utenti al libero mercato e iniziare così a familiarizzare con le offerte e i servizi proposti dalle varie compagnie energetiche che operano in questo comparto.

Il servizio, partito lo scorso primo gennaio, rappresenta quindi un vero e proprio banco di prova per tutti i clienti del mercato tutelato, che avranno così la possibilità di testare una fornitura di energia elettrica strutturalmente simile del libero mercato, ma ancora vincolata agli standard dell’Autorità.

L’Autorità per l’Energia ha deciso di istituire questo servizio per rendere più semplice il passaggio al libero mercato, che ricordiamo sarà obbligatorio per tutte le diverse tipologie di clientela, sia privati che imprese, dal prossimo gennaio 2018. Vediamo nello specifico come funziona questo servizio e quali sono le modalità da seguire per aderire.

Come aderire al servizio di Tutela Simile?

La procedura per aderire al servizio di Tutela Simile è molto semplice, basta accedere al portale tutelasimile.it, indicare la tipologia di utenza (privato o impresa) e quindi valutare la liste delle offerte per la fornitura di energia elettrica incluse nel servizio. La lista include solo quelle compagnie energetiche in possesso di alcuni specifici requisiti – stabiliti dalla stessa Autorità – che continuerà ancora a vigilare sugli importi delle tariffe.

Infatti tutti i prezzi delle offerte luce saranno ancora definiti dall’Aeegsi e aggiornati mensilmente. Il servizio prevede anche l’erogazione di un bonus di benvenuto che sarà concesso a tutti gli utenti che sottoscriveranno un’offerta e che sarà garantito per l’anno intero, ovvero fino a quando non ci sarà la completa abolizione del servizio tutelato. L’adesione al servizio è volontaria e può avvenire soltanto tramite il sito.

Quali sono i vantaggi offerti dal servizio di Tutela Simile?

L’obiettivo principale dell’iniziativa è quello di fornire agli utenti che ancora appartengono al mercato tutelato, la possibilità di confrontarsi con le dinamiche e i servizi che invece caratterizzano il libero mercato.

Il contributo dell’Autorità sarà quello di garantire un servizio efficiente, chiaro e trasparente. Infatti la compagnie energetiche incluse nella lista – consultabile dal sito – saranno sottoposte a un’intesa attività di vigilanza e al rispetto di alcuni precisi requisiti.

Inoltre, la natura concorrenziale della Tutela Simile spingerà le diverse compagnie energetiche ad agire sui prezzi, che saranno quasi certamente destinati a scendere inevitabilmente. Infatti non è da escludere che presto si verificherà un calo delle tariffe energetiche.

I vantaggi per gli utenti non terminano certo qui, infatti tutti coloro che decideranno di effettuare il passaggio non dovranno sostenere alcun costo extra proprio per la mancanza di attività di intermediazione fra consumatore e gestore energetico.

Cosa accadrà dal 1° gennaio 2018?

Tutti coloro che invece fanno già parte del libero mercato, potranno utilizzare questi mesi per valutare ulteriormente il servizio offerto dalla propria compagnia energetica eventualmente considerare l’ipotesi di cambiare compagnia energetica se non si è soddisfatti del servizio. In questo caso la lettura delle bollette potrebbe rivelarsi utile per valutare il rapporto consumi/prezzo della propria offerta.

Coloro che invece decideranno di non sperimentare il servizio dell’Aeesgi e, quindi, di affrontare il passaggio al libero mercato in modo diretto, potranno impiegare questi mesi per valutare le offerte del mercato per individuare la compagnia alla quale affidare le proprie utenze.

Condividi: