Home Certificazione Una scuola bresciana ottiene la certificazione CasaClima School R

Una scuola bresciana ottiene la certificazione CasaClima School R

città: Brescia - pubblicato il:
certificazione casaclima school r

certificazione casaclima school rBuone notizie nel settore dell’efficienza energetica: una scuola secondaria in provincia di Brescia, prima in Italia, ottiene la certificazione CasaClima School R.

Il progetto di riqualificazione energetica della scuola secondaria Serafino Gnutti di Lumezzane, realizzato da Innowatio, ha permesso di ridurre del 50% dei consumi termici e del 40% dei consumi elettrici dell’edificio, consentendo un risparmio annuo di circa 13.000 euro rispetto ai consumi pre-intervento.

La certificazione CasaClima School R, protocollo che promuove la qualità nel risanamento energetico degli edifici scolastici esistenti, è volontaria ed è rilasciata da CasaClima, l’ente strumentale della Provincia Autonoma di Bolzano che si occupa della certificazione energetica degli edifici.

I principali interventi di efficientamento progettati e realizzati sulla scuola hanno riguardato la realizzazione del cappotto termoisolante dell’edificio, la realizzazione di un nuovo impianto di generazione, la sostituzione degli infissi esistenti e l’installazione di pannelli fotovoltaici, oltre alla sostituzione di tutti gli apparecchi di illuminazione.

Uno degli importanti benefici apportati dalle modifiche all’edificio scolastico c’è la riduzione del 50% dei livelli di anidride carbonica all’interno delle aule grazie all’installazione di misuratori che, al raggiungimento di determinati livelli, segnalano la necessità di effettuare il ricambio dell’aria.

Inoltre, nell’intervento di efficientamento energetico si è utilizzato un sistema di monitoraggio e di telecontrollo gestito da remoto, che consente di controllare in ogni momento la temperatura degli ambienti assicurando il migliore confort all’interno degli ambienti gestendo al contempo i livelli di consumo in funzione della reale necessità dei fruitori.

Condividi: